domenica, Giugno 13

Leadership europea e Regina inglese Secondo l'opinione di Jeremy Corbyn

0

Dopo l’elezione del nuovo primo ministro inglese, Jeremy Corbyn ha dato il suo primo vero punto di vista in un’intervista con pensieri molto interessanti da dire, e qualche sorpresa.
Egli dice che non c’è un cambiamento di partito nella sua leadership europea, ma la sua posizione in merito alla UE è più chiara ed è cambiata. Giorni fa ha rifiutato di assicurare i colleghi che non aveva mai fatto una campagna per lasciare l’Unione europea, ora non può vedere una situazione in cui la Gran Bretagna stia in Europa, anche se significasse manifestare a favore di un lavoro.
Nonostante la sua tanto decantata fede “nella discussione e la persuasione“, è stato abbondantemente chiaro che alla fine, avrà l’ultima parola. Questa potrebbe essere una novità per i membri del governo ombra del centro del partito laburista che hanno deciso di rimanere e che hanno goduto finora di popolarità, non vincolati dalle idee del signor Corbyn.
La stonatura fatta sopra l’inno nazionale era “molto strano”, è paura di sconfinare in altri potenziali controversie, rifiutandosi di dire se avrebbe inginocchiarsi alla regina, se e quando entra a far parte del Privy Council.

(tratto dal canale ‘Youtube’ della ‘BBC’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->