sabato, Maggio 8

Le più interessanti slot machine approvate dall’AAMS Diversi fattori rendono popolari le slot machine che sono presenti nelle sale da gioco e in tutti i casinò online

0

Dal 2012, anno in cui sono state ufficialmente legalizzate, le slot machine, sia nella loro versione fisica, sia nella loro versione online hanno immediatamente riscosso un enorme successo tra il pubblico italiano alimentando un giro d’affari dal valore di diversi miliardi di euro. Le slot rappresentano una delle chiavi del successo del comparto gioco nel Belpaese, trainando un settore in forte espansione che contribuisce sensibilmente ad aumentare il PIL nazionale con un’influenza di oltre il 4%.

Esistono diversi fattori che rendono le slot machine così popolari: prima di tutto bisogna ricordare che si tratta di un gioco molto semplice che si svolge in maniera rapida e consente di ottenere vincite immediate. Solitamente c’è un coinvolgimento quasi adrenalinico, accentuato dall’insieme di grafica, luci, suoni e dalla prospettiva di incassare ricchi premi. Oltre a essere presenti nelle sale da gioco, come detto in precedenza, le slot machine si trovano anche in tutti i casinò online.

Tra le due versioni, la preferenza degli utenti si sposta sempre di più verso le slot virtuali, con i giocatori che preferiscono di gran lunga scommettere dal proprio PC o dispositivo mobile. Sono migliaia i giocatori che quotidianamente scommettono sui migliori casino online legali italiani presso i quali si possono trovare tutti i maggiori divertimenti legati al mondo del gioco d’azzardo e che naturalmente accolgono centinaia di diverse slot machine regolarmente approvate dall’AAMS, sviluppati da alcune delle più autorevoli software house in circolazione come Playtech, Microgaming, Netent, Novomatic, IGT, Capecod e Isoftbet.

Molte di queste slot machine esistono anche nelle sale da gioco terrestri ma i dati sul gioco dimostrano come gli italiani preferiscano sempre di più giocare sul web e le ragioni sono molteplici. In primo luogo per scommettere non c’è neanche bisogno di uscire di casa: basta avere un PC, uno smartphone, un tablet, e ovunque ci si trovi e quando più lo si desideri, ci si può collegare e iniziare a scommettere. A far preferire le slot online contribuisce anche il fattore sicurezza, poiché sui casinò online regolarmente autorizzati si è certi che gli operatori rispettino i rigidi regolamenti AAMS.

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dedica una grande attenzione alla serietà degli operatori e spesso ne controlla l’operato già prima che questi facciano richiesta di operare sul mercato italiano, in modo tale da verificare se possiedano tutti i requisiti necessari volti alla tutela degli scommettitori. Gli stessi rigidi controlli vengono applicati ai software dei vari giochi offerti sui casinò online con l’obiettivo di verificare se il gioco sia conforme o meno ai parametri fissati dalle disposizioni AAMS. Ogni slot regolarmente autorizzata, inoltre, deve garantire una percentuale media di restituzione che sia pari almeno al 90%. Le slot da bar, invece, riescono a garantire un payout medio di circa il 75%.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->