sabato, Maggio 21

L’app CheBanda conferma Vodafone come migliore rete mobile in Italia In base ai risultati ottenuti, la rete mobile di Vodafone è risultata la migliore d’Italia, sia per le caratteristiche di qualità, quali possono essere la visualizzazione di siti web e filmati, sia per quanto riguarda la velocità

0

Anche nel 2021, Altroconsumo, la nota organizzazione di consumatori, ha effettuato un’analisi delle reti mobili disponibili in Italia grazie all’utilizzo dell’applicazione gratuita CheBanda, coinvolgendo oltre 23mila utenti, i quali hanno eseguito circa 80mila test nel corso dell’anno.

Dallo studio dei dati raccolti, è emerso che nel 2021, la rete mobile di Vodafone risulti essere la migliore, in merito sia alla qualità che alla velocità.

La rete mobile di Vodafone supera tutti gli altri operatori

Il Centro Studi di Altroconsumo, come ogni anno, anche nel 2021 ha effettuato una ricerca sulla qualità della rete mobile utilizzata in Italia. Lo studio ha riguardato i dati raccolti dagli utenti dell’applicazione CheBanda, un’app gratuita che permette appunto di testare la qualità della rete mobile in sostanza, oltre 23mila utenti hanno eseguito il test per circa 4 volte nel corso dell’anno, in maniera tale da avere una panoramica ampia e completa.

In base ai risultati ottenuti, la rete mobile di Vodafone è risultata la migliore d’Italia, sia per le caratteristiche di qualità, quali possono essere la visualizzazione di siti web e filmati, sia per quanto riguarda la velocità.

I parametri considerati durante i test sono in tutto quattro: velocità di download, velocità di upload, velocità di caricamento delle pagine web e velocità di caricamento dei contenuti streaming.

La rete 4G di Vodafone si conferma di conseguenza la migliore per prestazioni e qualità di visione, distaccandosi di circa 3000 punti dall’operatore secondo classificato. Vodafone offre ai propri utenti una velocità donwload di 40 Mbps circa e upload di 10 Mbps: si tratta in entrambi i casi di dati superiori alla media nazionale.

In generale, la rete mobile Vodafone è migliorata rispetto allo scorso anno, non solo a causa del termine del lockdown, durante il quale il traffico online era ovviamente aumentato, ma anche per i lavori di implementazione e potenziamento. Sostanzialmente, è stato rilevato un miglioramento, soprattutto nella velocità di download, di circa il 52%.

I criteri di valutazione della rete da parte dei test CheBandatengono conto, come abbiamo detto, del tempo di caricamento delle pagine internet e della corretta visualizzazione dei contenuti, oltre alla velocità di caricamento e di buffering dei contenuti video. I risultati ottenuti da Vodafone si sono confermati sempre i migliori, offrendo una visualizzazione corretta e di ottima qualità e un tempo di caricamento molto rapido.

In base alla distribuzione geografica, la rete di Vodafone si è rivelata la migliore in 12 su 16 regioni in cui è stato effettuato il test, e in 6 delle 8 principali città italiane.

Disponibile gratuitamente per Android e per Apple, l’applicazione mobile CheBanda è stata progettata per effettuare test di velocità e qualità di una rete mobile, è molto semplice da utilizzare e può essere impostata secondo le abitudini e preferenze, indicando se il test avviene in un ambiente chiuso o all’aperto. Analizzando i dati raccolti, è possibile valutare con precisione la qualità di una rete mobile.

Esiste un’applicazione simile anche in Spagna, Portogallo e Belgio, e nel 2021 i dati ottenuti dai test hanno confermato la rete mobile italiana come la migliore.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->