sabato, Maggio 15

L’agonia del Leviatano .2

0

L’agonia del Leviatano’ è il titolo che Paolo Becchi dà alla summa delle sue riflessioni su natura, struttura, prospettive di Unione Europea ed Euro così come oggi configurate. Il suo giudizio sintetico, e la summa della sua riflessione, assumono dimensioni estremamente critiche, esplicitate nel titolo. L’Indro ora pubblica integralmente (vedi link seguente) questo suo saggio, aprendo su di esso il dibattito.

 

L’agonia del Leviatano, Paolo Becchi . Versione Agosto 2015.

 

Becchi va conducendo da tempo una radicale, ed originale, riflessione sull’Europa così come si è andata delineando e strutturando attorno alla concreta costruzione dell’attuale Unione Europea. Edificata e costituita su queste Istituzioni e questa moneta unica, l’Euro.

 

L’esplicito riferimento (ed omaggio) è a Thomas Hobbes ed al suo ‘Leviathan’, più compiutamente ‘Leviathan or The Matter, Forme and Power of a Common Wealth Ecclesiastical and Civil’, ‘by Thomas Hobbes of Malmesbury’. La fondamentale opera pubblicata dal filosofo inglese nel 1651, è articolata attorno alla riflessione su legittimità e forma dello Stato, rappresentato nell’immagine della prima edizione (divenuta nel tempo simbolica) come un essere gigantesco costituito dalla moltitudine dei singoli individui. La riflessione di Becchi, oggi, si incentra sull’ircocervo contemporaneamente statuale e non statuale rappresentato dall’UE. Ma anche, a partire da questa, su tutte le moderne, contemporanee ed in fieri, forme di organizzazione superstatuale.

 

Questa sua opera è un vero e proprio work in progress che va approfondendosi, appunto, attorno all’idea dell’Europa come Leviatano in agonia. Ha avuto molteplici passaggi dopo la presentazione iniziata nel gennaio 2015 presso l’Università degli Studi del Molise e, successivamente, l’Università degli Studi di Foggia. Articolandosi poi pubblicamente attraverso una serie di ulteriori Convegni ed Incontri. Una prima versione è stata pubblicata su Politica.eu. Negli scorsi giorni la sua sintesi odierna è stata presentata in anteprima nella Repubblica di San Marino, nell’ambito dell’incontro ‘Centomila fratelli per un’Europa solidale’, con il titolo ‘L’idea d’Europa e la sua crisi attuale’. Vedi L’Indro, il Contrappunto, L’agonia del Leviatano .1.

 

Paolo Becchi è ordinario di Filosofia del diritto. Insegna ‘Filosofia pratica’ e ‘Bioetica giuridica’ al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Genova. È stato tra i primi ad analizzare, tentando di interpretarla, l’esperienza del Movimento Cinque Stelle, affrontandone, approfondendone, valorizzandone, dinamiche e contenuti anche in sede pubblica. Oggi è su posizioni critiche.

 

È appena uscito il suo ultimo libro: Paolo Becchi e Alessandro BianchiOltre l’Euro. Le ragioni della sovranità monetaria’ Arianna Editrice Settembre 2015.

 

  1. Continua

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->