lunedì, Giugno 21

La Russia estende il suo territorio nell'Artico La registrazione all'ONU. Il motivo prettamente economico

0

La Russia ha chiesto di estendere la sua quota sulla piattaforma continentale artica. La richiesta è stata accettata e la nuova porzione di territorio è stata registrata dalle Nazioni Unite. La richiesta è stata fatta in una sessione della Commissione delle Nazioni Unite sui limiti della piattaforma continentale. Ovvio che sotto questa richiesta c’è quella dello sfruttamento del terreno, che nasconde diversi giacimenti petroliferi e non solo.

Russia che nel frattempo è pronta a stringere una partnership con la Cina, che punta a costruire una basa sottomarina nell’Artico, che avrebbe come obiettivo quello di procedere a operazioni di carotaggio e mappatura delle profondità oceaniche situate, in particolar modo, sotto la coltre dei ghiacci artici. Si pensa infatti che sotto questi territori vi sia circa il 20% delle riserve mondiali di petrolio, il 30% delle riserve di gas e diverse riserve di oro, stagno e platino.

(video tratto dal canale Youtube di RT)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->