lunedì, Ottobre 25

“La maggior parte dei nostri lanci a Gaza era casuale”

0

Nel mese di luglio 2014, Israele ha lanciato una grande offensiva di terra nella Striscia di Gaza in risposta ai razzi di lanciati da militanti palestinesi  e per distruggere una rete di tunnel usati da Hamas e altre fazioni. Con il tempo tale offensiva ha riportato l’uccisione di circa 2.200 palestinesi, tra cui un numero significativo di civili e non militari nemici di Israele. Ora, per la prima volta, i soldati israeliani hanno descritto gli ordini che hanno ricevuto per combattere in aree civili – ordini che trattavano ogni palestinese, sia militare sia semplice civile, come una minaccia. Tra coloro che hanno rese note tali direttive militari vi è un sergente di 22 anni, che ha servito in guerra con il carro armato.

(tratto dalla sezione video del sito di ‘The Guardian‘)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->