venerdì, Ottobre 22

La creatività oltre il business è importante field_506ffb1d3dbe2

0

Patrick Younge, ex direttore creativo della ‘BBC, attualmente rimasto consulente per tale emittente televisiva, ma a capo della ‘We Create Association’, sostiene che le televisioni in generale hanno oggi bisogno di un processo creativo che va meglio definito se si vuole sboccare il potenziale dei loro lavoratori. La creatività è “molto importante per tale processo tecnologico e di produzione, anzi lo implementa maggiormente di valore“. Ci sono comunque state affermazioni a tale riguardo non capite e che creano dei dubbi sostanziali o fraintendimenti riguardo allo stesso processo di creatività in ambito televisivo. Ne parla brevemente nel video, facendo fermo tale concetto: come prima cosa è sbagliato definire la creatività come esclusivamente legata al processo di evoluzione del business perché “tale capacità umana è alla base di ogni nostro pensiero fattivo oltre che patrimonio condiviso e condividibile per ognuno di noi senza entrare sempre a far parte del business stesso

(tratto dal canale ‘Youtube’ di  ‘The Economist Intelligence Unit’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->