martedì, Maggio 18

La CIA e i documenti segreti di Bin Laden Presenti immagini che ritraggono la vita familiare dello sceicco, oltre a documenti davvero importanti per capire lo sviluppo dei suoi piani

0

Sono 470mila i documenti che sono stati trovati dentro il rifugio di Abbottabad, in Pakistan, dove il primo maggio del 2011 venne ucciso Osama Bin Laden. Tra questi immagini che ritraggono la vita familiare dello sceicco, allora capo di Al Qaeda, oltre a documenti davvero importanti, secondo la Cia, per capire lo sviluppo dei suoi piani.

A quanto pare fu un corso estivo d’inglese in Gran Bretagna, con visita alla casa natale di Shakespeare, a convincere Osama Bin Laden, allora ragazzino, della decadenza dell’Occidente. Lo si legge nel suo diario, scritto da Bin Laden mentre si nascondeva in Pakistan: in questo quaderno si trovano riflessioni del leader terrorista e del figlio Khalid, rimasto anche lui ucciso nel raid americano.

Insomma un Occidente con costumi ‘non consoni’, ma fra i video caricati su uno dei computer del covo c’erano un film di Mr.Bean, doppiato nella lingua pasthun.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->