sabato, Ottobre 16

Keiko Fujimori: chi è costei?

0

E’ sicuramente la figura del momento nel panorama politico dell’America latina, ma chi è Keiko Fujimori? Figlia dell’ex-presidente Alberto Fujimori e dell’ex-congressista della Repubblica, Susana Higuchi, ha frequentato  la scuola ‘Sagrados Corazones Recoleta‘ terminandola nel 1992. L’anno seguente si spostò a New York dove iniziò gli studi universitari  prima all’Università Statale di New York e successivamente nel 1997 presso l’Università di Boston, dove conseguì la laurea in Amministrazione d’azienda. Nel 2006 incrementò i suoi titoli accademici con la specializzazione alla  ‘Columbia Business‘.

Nell’estate del 1994, a seguito della separazione dei suoi genitori, divenne la Prima Dama della Nazione a soli 19 anni, la più giovane in tutta la storia d’America, restando in carica fino al 2000. Nel 2005 dopo la destituzione del padre, attualmente in carcere per corruzione e violazione dei diritti umani, si trasferì in Cile.

La sua carriera politica inizia nel 2011 quando fonda il partito politico Fuerza, ma viene sconfitta alle sua prima candidatura alle elezioni presidenziali da Ollanta Humala alle elezioni presidenziali. Oggi con il suo 39% punta alla carica di Presidente con la seconda tornata elettorale del 5 Giugno p.v. .

 

(Fonte tratta da canale video YouTube ‘Latina.pe‘)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->