sabato, Giugno 19

ISIS, dietro gli attacchi aerei della Francia Il reportage di Jonathan Beale dalla Charles de Gaulle, che opera nel Golfo

0

L’ISIS continua a combattere ma ormai è sulla difensiva e non riesce più a mettere a segno delle vittorie. A dirlo alla BBC il comandante della campagna aerea della Francia contro il cosiddetto Stato islamico in Siria e in Iraq. Il governo francese ha intensificato i suoi attacchi contro i jihadisti sin dopo gli attacchi di Parigi a novembre, che hanno ucciso 130 persone. E continuano senza sosta.

Ecco un reportage da una delle portaerei francesi, precisamente la Charles De Gaulle, da dove partono le operazioni di bombardamento delle postazioni dell’ISIS. Proprio di ieri la notizia che l’esercito iracheno è riuscito ad ottenere il controllo completo di Ramadi, la cittadina a 100km da Baghdad, che lo scorso anno era caduta proprio nelle mani dell’ISIS. A dicembre la notizia dell’assalto dei governativi, che però non erano riusciti a liberare alcuni quartieri. Che sia l’inizio della fine?

(video tratto dal canale Youtube della BBC)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->