sabato, Maggio 15

Intanto che… L'italiano e la sindrome dello spettatore

0

Riforme-costituzionali-modello-grande-Renzi

Intanto che Matteo Renzi ha dichiarato guerra al terrorismo islamico (‘Vaste programme’), intanto che ci si accapiglia sulle Pensioni, intanto che gli esponenti del Movimento Cinque Stelle disertano l’incontro con il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, accusandolo di scortesia ed inconcludenza, intanto che Matteo Orfini twitta che tanto quelli “parlano solo con i terroristi”, intanto che il suo omonimo Presidente del Consiglio rilancia l’affermazione, intanto che il neoletto Presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio, Carlo Tavecchio, viene messo sotto inchiesta dalla Uefa, intanto che Sabrina Ferilli se la fa con Margherita Buy in un film di Maria Sole Tognazzi, e forse non solo nel film, intanto che vengono ammazzati tre capi di Hamas ed un medico ed un’infermiera guariscono (forse) da Ebola grazie ad un siero sperimentale, intanto che si fanno i conti col ritorno, almeno quei fortunati che sono partiti…

Intanto che succede tutto questo il Paese, anzi i suoi cittadini presi uno per uno, stanno a guardare e si sentono e sono sempre meno protagonisti. Al massimo tifano. Dopo, poi, però, non ci si lamenti.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->