sabato, Aprile 17

Inghilterra, scoperta una nuova Stonehenge field_506ffb1d3dbe2

0

Il mistero che aleggia intorno a Stonehenge rimane. Da sempre questo posto nel cuore dell’Inghilterra affascina studiosi ma anche tanti turisti. Ma ora il mistero rischia di infittirsi. Gli archeologi britannici infatti hanno individuato 100 nuovi monoliti proprio vicino a Stonehenge, che renderebbero questo il più grande sito del periodo neolitico nel Paese. Le grandi pietre, alcune delle quali alte oltre quattro metri, si trovano a meno di un metro di profondità. A parlare della scoperta per prima la rete BBC. Un progetto, durato cinque anni, ha reso possibile la misurazione e la creazione al computer di una mappa dettagliata di questo sito, che per gli studiosi sarebbe stato usato per scopi rituali, cosa da sempre detta anche per Stonehenge. Emozionato l’archeologo Nick Snashall: «La presenza di quelle che appaiono come pietre, che circondano il sito di uno dei maggiori insediamenti neolitici d’Europa, aggiunge un nuovo capitolo alla storia di Stonehenge».

(Video di ODN)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->