mercoledì, Aprile 14

India, ecco il primo vero Robocop A costruirlo un team di 16 giovani ingegneri che hanno dedicato circa sei mesi di lavoro per realizzare il progetto

0

Un robot poliziotto, un Robocop vero e non finto come quello. del leggendario film di Hollywood? Ebbene ora è realtà grazie ad una ditta indiana. Si tratta della H-Bots Robotics, azienda con sede a Hyderabad, che ha presentato al pubblico il primo esemplare di robot poliziotto intelligente.

Questo Robocop è alto circa 1,5 metri e che pesa 43 kg, ma soprattutto è interamente prodotto in India. Riesce a spostarsi, a riconoscere il volto delle persone, a ricevere e a registrare denunce, a rilevare la presenza di bombe, a rispondere ad alcune domande e ad interagire con le persone.

A costruirlo un team di 16 giovani ingegneri che hanno dedicato circa sei mesi di lavoro per realizzare il progetto. Si parla per il 2018 della produzione di 70 esemplari di questo Robocop, fino ad arrivare a 700 robot nel 2020. Si punta soprattutto a polizia, ma anche sicurezza privata ed esercito.

(video tratto dal canale Youtube di RT)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->