In che consiste 'SFERE Slosh'? Che conoscenza vogliono ampliare gli scienziati?

L’inviato speciale della NASA, Amiko Kauderer, parla con Jacob Roth, una sorta di scienziato investigatore di un esperimento chiamato ‘SFERE Slosh’. Dei fenomeni generati attraverso questo sistema si sta studiando come i fluidi si comportano in assenza di peso. Roth e i suoi colleghi stanno facendo uso di sfere-satellite già presenti a bordo della stazione spaziale e destinate ad altra ricerca. In particolare stanno cercando di manipolare uno strumento, che registra il movimento del fluido dall’interno. La ricerca è focalizzata sul miglioramento della nostra comprensione su come si comportano i propellenti presenti all’interno razzi, al fine di migliorare la sicurezza e l’efficienza dei futuri modelli del serbatoio di carburante.

(tratto dal canale ‘Youtube’ di ‘NASA Johnson’)