mercoledì, Giugno 23

Il Regno delle Api. Alpi, Turismo, Natura Martedì 18 maggio 2021 – ore 16.00 Trento – MUSE – Sala Conferenze

0

Si terrà martedì 18 maggio alle ore 16.00 presso il Museo delle Scienze di Trento il convegno internazionale dal titolo ‘Il Regno delle Api. Alpi, Turismo, Natura’. L’evento, promosso dal think tank internazionale ‘Il Nodo di Gordio’ in collaborazione con il Centro studi ‘Vox Populi’, è destinato a celebrare la Giornata Mondiale delle Api, e registrerà la presenza dell’Ambasciatore della Repubblica di Slovenia S.E. Tomaž Kunstelj, del Direttore dell’Ente Sloveno per il Turismo Aljoša Ota nonché, tra gli altri qualificati interventi, di contributi scientifici da parte di esperti della Fondazione Edmund Mach, della Fondazione Bruno Kessler (FBK) e del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

Le api sotto attacco da parte delle multinazionali dell’alimentazione e degli agrofarmaci. Eppure simbolo di una natura che si oppone all’omologazione ed alla banalizzazione del cibo non più legato alla cultura ed alla tradizione. Ma le api sono anche il simbolo di operosità, di organizzazione, di collaborazione. Come quella che si sta sviluppando sulle Alpi per preparare nel migliore dei modi le Olimpiadi invernali del 2026. Non solo tra Milano, Cortina ed il Trentino, le località prescelte per ospitare le gare, ma anche con i Paesi vicini, a partire dalla Slovenia.
Non è dunque un caso che a discutere di api ci siano non solo gli scienziati ma anche i rappresentanti dei territori che credono nella collaborazione proficua negli alveari e tra le popolazioni che condividono una medesima visione dell’ambiente, del lavoro, del futuro.
Ad aprire i lavori saranno il Presidente del Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige Roberto Paccher, l’Assessore alla Cultura della Provincia Autonoma di Trento Mirko Bisesti, enti che hanno patrocinato l’evento, ed il Direttore del Muse Michele Lanzingher.

Si tratta di una preziosa occasione per suggellare ulteriormente i rapporti di vicinanza culturale con i Paesi dell’arco alpino e, anche grazie alla diretta streaming del convegno sui canali di IdealWebTV, di consentire la fruizione per il vasto pubblico degli approfondimenti scientifici e delle riflessioni sul tema che sorgeranno durante i lavori.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->