martedì, Giugno 22

Il panino è servito field_506ffb1d3dbe2

0

Subway

Bangkok – «Lo Sri Lanka è privilegiato nell’assistere all’ingresso di Subway -un Marchio internazionalmente riconosciuto tra i Ristoranti a Servizio Rapido- poiché costituirà materia di grande attenzione per il Paese in termini di creazione di imprenditoria locale e un maggior livello di occupazione, oltre al suo noto core business di offrire cibi di livello e salutari raggiungibili con costi dal buon rapporto qualità-prezzo», ha affermato Nathan Wills proprietario del Marchio Franchising e Presidente della Subway Development Pvt. Ltd. Sri Lanka, nella giornata di lunedì scorso al lancio del Marchio debuttante in Sri Lanka.

«Saremo particolarmente attenti alla rapida crescita nella Nazione-Isola e pianifichiamo di aprire ristoranti in tutto il Paese, offrendo agli imprenditori locali l’opportunità di possedere in proprio questo nuovo tipo di business».
Scendendo nel dettaglio: «Tutti i panini Subway saranno serviti in una grande varietà di pane di alta qualità che sarà sfornato fresco ogni giorno e gli appassionati fan di Subway possono praticamente realizzare il proprio panino semplicemente scegliendo tutti gli ingredienti preferiti da un vasto raggio di carni, verdure fresche, formaggi e condimenti a ballo livello di grassi». La tipologia dell’offerta viene declinata secondo lo specifico Paese dove il brand intende operare. «Qui la popolazione locale è molto attratta da un’offerta fresca e piena di sapori e piace sperimentare i gusti internazionali. Subway è proprio il tipo di opportunità adatto per crescere ed espandersi nel business dei ristoranti mentre si serve la gente con prodotti di alta qualità a prezzi molto competitivi in quanto a rapporto qualità/prezzo».

La catena di ristorazione Subway, una delle più grandi catena produttive di panini con una presenza di 42.000 ristoranti in 107 Nazioni e territori, è quindi pronta al suo lancio definitivo nella Ristorazione a Servizio rapido OSR a Colombo.
Dopo che si sono scelti gli ingredienti, si può assistere alla confezione del panino prescelto praticamente in tempo reale coi propri stessi occhi.

Savanth Sebastian, comproprietario del Marchio che il menu sarà un mix eclettivo di sapori locali e internazionali attraverso i già famosi panini Subway e insalate. E’ intenzione della Società adattare il proprio modo di vendere panini declinando il tutto secondo la tipologia dei gusti locali, producendo verdure fresche e salse entro i primi 12 mesi di operatività.

Con base centrale operativa a Milford, Connecticut e con uffici ad Amsterdam, Beirut, Brisbane, Miami e Singapore, il Marchio Subway è stato co-fondato da Fred De Luca  e dal dottor Peter Buck nel 1965. La loro partnership -che continua ancor oggi- ha segnato l’inizio di un viaggio, quel viaggio che rende possibile per migliaia di persone di costruire e veder colta da successo la propria idea nel proprio specifico campo di competenza. Con più di 42.000 postazioni in 107 Nazioni, il Marchio Subway  -per la gran parte attraverso un sistema a catena tipo franchising- fornisce più di 400.000 posti di lavoro in tutto il Mondo.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->