mercoledì, Maggio 12

Il commissario ONU per i diritti umani ammonisce l'Europa Nelle giornate di ieri e oggi, a Bruxelles, si sta tenendo il vertice europeo dedicato alla crisi migratoria

0

Nelle giornate di oggi e domani, a Bruxelles, si sta tenendo il vertice europeo dedicato alla crisi dei migranti e alla collaborazione con la Turchia.

In occasione di questo incontro, l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Zeid Ra’ad al Hussein, si pronuncia a riguardo sostenendo che ancora non si conoscono i dettagli dell’accordo che si sta discutendo, ma «abbiamo espresso preoccupazione per la possibilità che non ci sia una valutazione individuale delle richieste di asilo come dovrebbe essere. Disapproveremo qualsiasi forma di rimpatrio collettivo. E non vogliamo vedere gente respinta in mare, che in fondo è la stessa cosa». Nel video l’Alto Commissario prosegue il suo discorso e conclude esprimendo la sua preoccupazione riguardo il terrorismo «Se gli Stati membri iniziano a smussare gli angoli e violano essi stessi questi obblighi sui diritti umani, che per molti aspetti sono vincolanti per loro, allora quali argomenti si possono utilizzarle contro coloro che violano i diritti degli altri, come gli estremisti, quando potrebbero essere accusati di fare la stessa cosa?»

 

(video tratto dal canale YouTube di Euronews)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->