Il commercio della birra in Corea del Sud I sudcoreani sono tra i più grandi bevitori di alcool dell' Asia

Le birre artigianali e le importazioni hanno aggiunto una nuova scintilla al mercato della birra della Corea del Sud, rubando quote di mercato ai principali produttori nazionali. Lo scorso anno le importazioni sono aumentate di oltre il 40 per cento. I principali produttori di birra giapponesi, Asahi e Kirin, rappresentano più di un quarto di tali importazioni, mentre i marchi europei e statunitensi rappresentano circa la metà. Aggiungendo una vasta scelta di prodotti e prezzi rende così possibile fare un confronto tra qualità e prezzo.

Inoltre, le birre artigianali stanno facendo incursione nel mercato. Ora ci sono più di 1000 pub sul territorio dove poter degustare birra artigianale rispetto agli appena 60 di cinque anni fa. Tuttavia, i produttori di birra nazionali sono ben consapevoli della crisi (visto che le loro quote di mercato sono drasticamente scese) ed hanno già previsto che lavoreranno attivamente per lanciare nuovi prodotti in modo da poter soddisfare le esigenze diversificate dei consumatori.

 

 

(video tratto dal canale YouTube di Reuters)