venerdì, Settembre 17

Il commercio della birra in Corea del Sud I sudcoreani sono tra i più grandi bevitori di alcool dell' Asia

0

Le birre artigianali e le importazioni hanno aggiunto una nuova scintilla al mercato della birra della Corea del Sud, rubando quote di mercato ai principali produttori nazionali. Lo scorso anno le importazioni sono aumentate di oltre il 40 per cento. I principali produttori di birra giapponesi, Asahi e Kirin, rappresentano più di un quarto di tali importazioni, mentre i marchi europei e statunitensi rappresentano circa la metà. Aggiungendo una vasta scelta di prodotti e prezzi rende così possibile fare un confronto tra qualità e prezzo.

Inoltre, le birre artigianali stanno facendo incursione nel mercato. Ora ci sono più di 1000 pub sul territorio dove poter degustare birra artigianale rispetto agli appena 60 di cinque anni fa. Tuttavia, i produttori di birra nazionali sono ben consapevoli della crisi (visto che le loro quote di mercato sono drasticamente scese) ed hanno già previsto che lavoreranno attivamente per lanciare nuovi prodotti in modo da poter soddisfare le esigenze diversificate dei consumatori.

 

 

(video tratto dal canale YouTube di Reuters)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->