giovedì, Ottobre 21

Harriet Tubman volto da banconota

0

Il settimo Presidente degli USA Andrew Jackson raffigurato sulla banconota da 20 dollari  lascerà il suo posto all’eroina della lotta contro lo schiavismo Harriet Tubman, attivista americana impegnata nella campagna a favore dell’abolizionismo durante la Guerra di Secessione.

(Fonte video tratta da canale YouTube ‘CNN Money‘)

Ma chi era questa pioniera dei diritti civili? Nata attorno al 1822 da una famiglia nella Contea di Dorchester in Maryland la Tubman subì costanti maltrattamenti dai molteplici padroni presso cui prestò servizio e solo nel 1849 riuscì a fuggire a Filadelfia. Legata al suo nucleo familiare Harriet si impegno in prima persona per liberare i suoi parenti, tanto da arrivare a farne una vera e propria missione di vita. Avvolta dall’oscurità della notte accompagnava i fuggitivi fuori dalle proprietà degli schiavisti assicurandosi che trovassero rifugio e riparo nei luoghi circostanti. Le sue azioni sempre più frequenti ed eclatanti fecero infuriare i grandi proprietari terrieri del sud che si mossero per fare approvare una legge contro gli schiavi fuggiaschi nel 1950. Harriet non si lasci abbattere e dall’approvazione dell’emendamento continuò l’attività di ‘salvatrice’ traghettando i gruppi di emarginati in Canada, stato allora libero dal concetto di schiavitù, dove si premuniva di trovargli lavoro e un ‘tetto sulla testa’. A seguito dello scoppio della Guerra civile entrò nell’esercito dell’Unione dove venne impiegata dapprima nei reparti sanitari e in quelli di sostentamento e successivamente date le sue doti straordinarie divenne capo di un’unita speciale di spionaggio e esplorazione. Di lei si ricorda maggiormente la liberazione di un centinaio schiavi nel South Carolina nella spedizione verso il fiume Combahee, di cui era la coordinatrice. Al termine delle battaglie secessionarie si trasferì nella casa di Auburn , New York, e li restò fino a che non si trasferì nel centro anziani afroamericani, fondato da lei stessa in precedenza, a causa di un malattia improvvisa. Nel 1913 la ‘Mosè afromericana‘, come molti amano definirla rifacendosi all’episodio biblico, spirò diventando uno degli esempi cardine della lotta all’emancipazione sociale della popolazione afroamericana.

 

(fonte Video Tratta da canale YouTube ‘Wall Street Journal‘)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->