sabato, Settembre 18

Grecia, si alza la protesta degli agricoltori Duemila trattori venerdì hanno bloccato l'autostrada Salonicco-Atene

0

Duemila trattori venerdì hanno bloccato l’autostrada Salonicco-Atene per protestare contro le misure fiscali imposte dal governo di Alexis Tsipras, alle prese con gli impegni presi con la firma del memorandum di Bruxelles con i creditori della Grecia. Sul piede di guerra agricoltori, allevatori e pescatori: secondo i sindacati di categoria, i redditi e le pensioni verrebbero a ridursi addirittura fino all’80%.

Una protesta talmente dura che qualche giorno fa ad essere contestato in maniera molto energica a Komotini è stato anche il ministro dello Sviluppo rurale e alimentazione Evangelos Apostolos. Ad intervenire le forze dell’ordine, che hanno dovuto lanciare contro i manifestanti lacrimogeni, oltre ad usare gli idranti. E c’è attesa per lo sciopero generale previsto per il 4 febbraio che potrebbe mettere in ginocchio la Grecia. Ma il premier Tsipras prova ad andare per la sua strada e non rischiare nuovi richiami dalla UE.

(video tratto dal canale Youtube di RT)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->