giovedì, Maggio 13

Grecia, Mitsotakis nuovo leader di Nuova Democrazia Superato a sorpresa nella seconda votazione il favorito Vangelis Meimarakis

0

Kyriakos Mitsotakis è stato eletto presidente del partito greco conservatore Nuova Democrazia (Nd) ed è pronto alla sfida contro il premier Alexis Tsipras. 47 anni, ex ministro della Funzione pubblica, ha vinto a sorpresa nella seconda votazione superando il deputato Vangelis Meimarakis. Ad annunciare la vittoria il presidente della commissione elettorale di Nea Democrayia, Yanis Tragakis, anche se i dati definitivi saranno conosciuti solo domani. Per ora si sa che il 70% dei voti scrutinati Mitsotakis ha ottenuto il 51% a fronte del 49% di Meimarakis, che era favorito dopo aver vinto il primo turno con oltre 11 punti di scarto. «Questa notte è stato sconfitto il populismo. Da domani avremo molto lavoro», il commento di Mitsotakis subito dopo l’elezione. Nel programma la volontà di riunire «tutte le forze che si oppongono al populismo di un governo incompetente in carica». Una sfida aperta a Tsipras, alle prese con riforme anche impopolari ma ritenute ‘necessarie’, vista la situazione di crisi delle casse della Grecia, da tempo sotto scacco dei creditori internazionali.

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->