mercoledì, Maggio 12

Governo britannico pronto a salvare le acciaierie

0

Il Governo Britannico ha dichiarato di essere disponibile a comprare da Tata Steel una quota pari al 25% delle attività messe in vendita, in vista di un’azione di salvataggio delle acciaierie, ultimamente, in crisi. Tata Steel, una multinazionale indiana produttrice di acciaio, si è vista costretta a vendere molte delle sue attività, a fronte della forte crisi del settore dell’acciaio, con una domanda sempre più debole e un eccesso di importazioni cinesi a basso costo. Inoltre, il Governo ha dichiarato che sarebbe eventualmente disposto a finanziare, con centinaia di milioni di sterline, un eventuale acquirente delle attività messe in vendita dalla multinazionale indiana.

La crisi del settore dell’acciaio coinvolge, ultimamente, tutto il mondo e mette a dura prova l’equilibrio economico di molti Paesi che, recentemente, si sono riuniti a Bruxelles per discutere un piano d’azione e affrontare la crisi. La Cina, intanto, ha negato le sue responsabilità in merito, ribadendo che si tratta di un problema globale e che i prodotti a basso costo, che hanno invaso il mercato, in realtà non sarebbero la causa della crisi.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->