venerdì, Maggio 14

Gli Indios del Brasile sul piede di guerra

0

E anche gli Indios del Brasile arrivano allo scontro. Diverse centinaia si sono presentati a Brasilia, armati di archi e frecce, e hanno sfidato la polizia in tenuta antisommossa che ha risposto con gas lacrimogeni. Il tutto mentre manifestavano nella capitale per ottenere maggiori diritti e denunciare la continua espansione del settore agricolo nelle loro riserve.

Gli Indios in particolare hanno inscenato anche diversi funerali, portando delle bare finte nella città per ricordare la strage dei loro antenati morti difendendo le proprie terre. La protesta coincide con la cosiddetta ‘Settimana Indigena’, che prevede a Brasilia una serie di attività per denunciare i crescenti problemi delle tribù. In particolare si lamenta il peggioramento della situazione per gli Indios da quando il governo del Presidente Michel Temer sta allargando le maglie delle restrizioni per agricoltori e grandi gruppi industriali che espandono sempre più le proprie attività nella foresta amazzonica.

(video tratto dal canale Youtube di RT)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->