sabato, Aprile 17

Giappone: le prime pantofole che si parcheggiano da sole sono firmate Nissan Questo solo al ProPilot Park Ryokan, un hotel di Hakane, ad ovest di Tokyo.

0

Mettendo insieme la tradizione e la tecnologia Nissan, un hotel di Hakane, ad ovest di Tokyo, in Giapponefornisce agli ospiti della struttura diversi comfort rivoluzionari: i tavolini, i cuscini e, soprattutto, le pantofole, che si ripongono in ordine da soli attraverso la tecnologia di guida autonoma ProPILOT Park firmata Nissan. Quando non vengono usati, premendo un apposito pulsante, ritornano automaticamente al loro posto.

La tecnologia ProPILOT Park è stata annunciata per la prima volta a ottobre del 2017 a bordo della nuova auto elettrica Nissan ‘Leaf‘: grazie a particolari sensori, il sistema è in grado di rilevare la presenza di oggetti intorno all’ automobile e di parcheggiare il veicolo automaticamente, dopo aver premuto un pulsante. E proprio di questo innovativo sistema si avvalerà il ProPILOT Park Ryokan, così ribattezzato, per accogliere i clienti.

Se, a prima vista, il ProPilot Park Ryokan sembra un normale e semplice albergo giapponese, già all’ ingresso le sorprese non mancano. Anzi arrivano a sbalordire subito l’ ospite di turno. Al momento, Nissan offre ad una coppia di viaggiatori la possibilità di testare gratuitamente questo tecnologico soggiorno, trascorrendo una notte al ProPilot Park Ryokan Hotel: per partecipare al concorso basta pubblicare, entro il 10 febbraio, un post su Twitter con gli hashtag #PPPRyokan #wanttostay. 

(Video tratto dal canale Youtube IBTimes UK)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->