martedì, Maggio 11

Ghouta Est, è fuga di ribelli e famiglie Tutti sono diretti a Idlib, la provincia nel nord-ovest della Siria ancora controllata da gruppi qaedisti

0

Un grande convoglio per l’evacuazione di ribelli e civili da Ghouta Est ha lasciato la notte scorsa l’enclave ribelle, secondo i media statali siriani. In totale un centinaio di autobus che trasportano circa 6.750 persone, un quarto dei quali ribelli, hanno lasciato il settore controllato dal gruppo Faylaq al-Rahman.

Ma continua anche oggi, per il settimo giorno consecutivo, l’esodo di migliaia di miliziani e i loro familiari dalla zona vicino a Damasco. Tutti sono diretti a Idlib, la provincia nel nord-ovest della Siria ancora controllata da gruppi ribelli e qaedisti, dove erano già stati trasferiti in passato miliziani e civili evacuati da altre città, tra cui Aleppo.

Le operazioni sono state negoziate dalla Russia, ma non sono state approvate dalle Nazioni Unite, che le interpretano come un trasferimento forzato di popolazioni contrarie al regime.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->