venerdì, Maggio 14

GB, Cameron: 'Brexit sarebbe salto nel buio' I passaggi chiave del suo discorso alla Camera dei Comuni contro l'uscita dalla UE

0

In Europa per essere dei leader. E’ stato un discorso deciso quello alla Camera dei Comuni ieri di David Cameron, che ha difeso con forza la permanenza della Gran Bretagna nella UE. «Se vuoi guidare l’Europa devi starci dentro. Se invece vuoi essere guidato dall’Europa, sei libero di fare come la Norvegia. Il Regno Unito è già un grande Paese ma può essere ancora più grande all’interno dell’Unione europea. La Brexit sarebbe un salto nel buio economico e minaccerebbe la nostra sicurezza economica e nazionale: in caso di uscita, l’Unione europea penserà prima a se stessa e agli accordi fra i suoi Paesi membri e solo secondariamente a un qualche patto con il Regno Unito».

Un intervento forte quello di Cameron, che nelle ultime ore si è visto attaccare dal sindaco di Londra Boris Johnson, che si è apertamente schierato per il Brexit. Decisivo il referendum del 23 giugno, che per Cameron sarà la «decisione finale» per i britannici sull’Europa. Poi l’annuncio: «Non correrò per la rielezione, non ho altro interesse che ciò che è meglio per il nostro Paese. Questo accordo ci rende poteri sul welfare, ci ridà poteri sull’immigrazione e sul diritto al veto ma anche più di tutto questo, perché ci mette al di fuori di un’Europa sempre più unita».

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->