martedì, Ottobre 26

Fukushima, la paura cinque anni dopo

0

In Giappone dopo il sisma di cinque anni fa ancora c’è paura. A Fukushima ancora fanno bella mostra di sè sacchi pieni di detriti, posti all’ingresso dei villaggi all’interno della fascia di pericolo di 20km quadrati. Cinquanta milioni di persone furono costrette ad andarsene, ora in diverse città c’è stato il rientro, ma in tanti ancora non si fidano: basti pensare a Naraha, che contava ottomila abitanti. Solo 400 i rientri, la maggior parte di anziani. Mentre intanto continuano i controlli della radioattività vicino al sito nucleare di Fukushima: l’ultima stima, fatta da Greenpeace, parla di quasi un milione e mezzo di tonnellate di acqua radioattiva prodotta dalal Tepco nel tentativo di raffreddare il combustibile del reattore fuso.

(video tratto dal canale Youtube di Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->