domenica, Ottobre 24

Francia: continuano gli scioperi dei trasporti Le rivendicazioni riguardano sia i piloti degli aerei dell' Air France sia i ferrovieri di SNCF

0

In Francia, continuano gli scioperi. Più del 34 % dei piloti hanno aderito e circa il 30 % dei voli è rimasto a terra. La nuova protesta dei dipendenti Air France, ha causato nel weekend diverse cancellazioni sui voli brevi.

Sarebbero previsti altri scioperi domani, poi l’11 e il 17 aprile. Contemporaneamente gli scioperi di Sncf (Société Nationale des Chemins de fer Français), le ferrovie francesi i cui dipendenti hanno imposto tre mesi di proteste, ieri, oggi e poi il 13 e il 14 aprile.Lo sciopero dei ferrovieri francesi indetto a partire da martedì 3 aprile rischia di causare gravi danni economici a SNCF 

Lo scontro è con il Presidente francese Emmanuel Macron e la riforma presentata a marzo per il servizio di trasporto ferroviario, con la quale si vorrebbe aprire alla concorrenzialità richiesta dall’Unione Europea e che di fatto potrebbe portare a una privatizzazione della SNCF.

(Video tratto dal canale Youtube Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->