lunedì, Maggio 17

Forest Green Rovers, la squadra di calcio più ecosostenibile del mondo

0

Verde di nome e di fatto. Il Forest Green Rovers, società calcistica di Nailsworth, in Inghilterra, appena promossa in League Two, è l’unica al mondo ad essere al 100% ecosostenibile. Alla presidenza Dale Vince, già Ceo di Ecotricity, gigante mondiale dell’energia pulita.

E la società segue alla lettera lo spirito del suo capo. Lo stadio, il New Lawn, è dotato di pannelli ad energia solare che alimentano così di energia elettrica l’intera struttura, il manto erboso è stato realizzato in erba organica, quindi senza l’impiego di concimi chimici, e il sistema di irrigazione utilizza l’acqua piovana. Più verde di così…

Ma non è tutto, perché il Forest Green Rovers punta su una dieta vegana, che elimina dal proprio fabbisogno carne, pesce e loro derivati. Per questo intorno e dentro lo stadio non troverete mai i classici hot-dog o hamburger ma spazio a verdure, legumi e tofu. E a seguire questa ‘dieta’ sono anche i calciatori.

Tra i più scontenti di questo nuovo corso del Forest Green Rovers Paul Dowsell, il macellaio più famoso della città ed ex-fornitore di carne della squadra: «Sono stato abbonato fin da bambino, ma quando la società mi ha informato di voler chiudere il nostro rapporto lavorativo ci sono rimasto troppo male. Mi sembra un’ingiustizia!». E chissà quanti come lui magari si sono allontanati per colpa di questa scelta ‘vegana’.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->