sabato, Luglio 24

Forbes, ecco la classifica dei più ricchi del 2016

0

Quali sono le persone più ricche al mondo? A dircelo, come ogni anno, è Forbes, che ha stilato la classifica dei paperoni mondiali. Per la prima volta i segnali non sono positivi: si registra infatti una spiccata diminuzione dei patrimoni e dei miliardari (16 in meno rispetto al 2015). Parliamo di 570 miliardi di dollari in meno, per un totale di 6.480 miliardi. In testa, neanche a dirlo, l’inventore della Microsoft Bill Gates con 75 miliardi di dollari, seguito dallo spagnolo fondatore della catena di abbigliamento Zara Amancio Ortega (67 miliardi) e il più grande investor della storia, l’americano Warren Buffet (60,8 miliardi). Diversi gli americani nella top ten stilata da Forbes, di cui potete vedere una carrellata nel video, mentre per trovare gli italiani dobbiamo arrivare al 30° posto occupato dalla vedova di Ferrero, Maria Franca Fissolo, che possiede un patrimonio di 22,1 miliardi. In classifica anche dal patron di Luxottica Leonardo Del Vecchio, al 37° posto con 18,7 miliardi.

(video tratto dal canale Youtube di USA Today)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->