giovedì, Maggio 13

Forbes: Bill Gates ancora il più ricco al mondo

0

Bill Gates si conferma anche nel 2017 l’uomo più ricco del mondo. A dirlo la classica analisi di ‘Forbes‘, che attribuisce al numero uno di Microsoft un patrimonio pari a 86 miliardi di dollari. Dietro a Bill Gates il finanziere Warren Buffet, con un patrimonio di 76,5 miliardi di dollari, mentre sale il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, che sale a 72,8 miliardi.

Ai piedi del podio il patron di Zara Amancio Ortega, con 71,3 miliardi, che precede quello di Facebook, Mark Zuckerberg, con 56 miliardi. E’ lui la vera sorpresa perché è il più giovane dei super-ricchi della terra .E chissà che anche il suo attivismo politico non aumenti di pari passo al suo patrimonio. Dovrà davvero stare attento Donald Trump nel futuro.

Per trovare un italiano dobbiamo andare parecchio giù. Secondo ‘Forbes‘, è una donna, cioè Maria Franca Fissolo, vedova Ferrero, ad essere la più ricca del Belpaese con 25,2 miliardi ed è ventinovesima .Alle sue spalle il patron di Luxottica Leonardo Del Vecchio con 17,9 miliardi e l’imprenditore Stefano Pessina con 13,9 miliardi (ottantesimo al mondo). 199esimo posto invece per Silvio Berlusconi, 7 miliardi di patrimonio, ma in caduta libera.

(video tratto dal canale Youtube di Business Insider)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->