sabato, Maggio 15

Filippine-Usa e l’esercitazione Balikatan

0

L’8 maggio, gli Stati Uniti e le Filippine hanno dato il via alla 33esima esercitazione bilaterale annuale nota come Balikatan, la prima sotto la presidenza di Donald Trump e soprattutto di Rodrigo Duterte. L’esercitazione durerà fino al 19 maggio.

La Balikatan è stata una delle prime vittime del desiderio di Duterte di riequilibrare la politica estera filippina, il che significa minore dipendenza dal suo alleato tradizionale, gli Usa, e occhio ai nuovi partner come la Cina e la Russia. Alcune esercitazioni bilaterali sono state annullate, mentre ci si è concentrati soprattutto su missioni su scene di disastri e terrorismo.

I generali coinvolti nelle operazioni si sono affrettati a ribadire l’importanza di questa operazione congiunta Balikatan, nonostante inferiore rispetto a quanto programmato.  Ma la crisi tra i due Paesi è evidente. Il ministro della Difesa filippino Delfin Lorenzana ha lamentato tra l’altro nelle ultime settimane la difficoltà dell’acquisto delle armi dagli Stati Uniti a causa delle condizioni avanzate dalla controparte americana. Il ministro ha sottolineato che le forze armate filippine necessitano di aerei, velivoli a comando remoto e imbarcazioni veloci. E ora è la Russia a spingere per l’acquisto dei propri materiali. E gli Usa che faranno?

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->