sabato, Ottobre 16

Filippine: Duterte proclamato ufficialmente Presidente field_506ffb1d3dbe2

0

Rodrigo Duterte è stato proclamato ufficialmente il sedicesimo Presidente delle Filippine, dalle due camere del parlamento, in seduta congiunta. Da tempo l’ex sindaco di Davao era il favorito e le elezioni del 9 maggio lo hanno confermato: Duterte ha conquistato 6, 5 milioni di voti in più rispetto al suo rivale più vicino, Mar Roxaes, e sostituirà Benigno Aquino, dopo sei anni di mandato. Durante la stessa cerimonia, a cui Duterte non ha preso parte, rimanendo a Davao City e dichiarando «non ho mai preso parte ad alcuna proclamazione in tutta la mia vita», Leni Robredo è stata nominata vicepresidente.

Sarà dura, per il neo presidente, mantenere le promesse fatte: ridurre il tasso di criminalità, investire su nuove infrastrutture, creare posti di lavoro e fare uscire 100 milioni di persone dallo stato di povertà, entro sei mesi. Ma Duterte non sembra affatto intimorito e dichiara: «Io sarò rigoroso sarò un dittatore, non c’è dubbio, ma solo contro le forze del male: criminalità, droga e corruzione nel governo». Indubbiamente, il neo presidente non userà le ‘buone maniere’: a tempo di elezioni aveva dichiarato che, per combattere la criminalità, avrebbe ripristinato la pena di morte per impiccagione, abolita nel 2006, e dato la licenza di uccidere alle forze dell’ordine.
(Video tratto dal canale Youtube: ABS-CBN News)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->