mercoledì, Ottobre 20

Essere o Non Essere, questo è il Problema (della Grecia) field_506ffbaa4a8d4

0
1 2


I Greci dicono la loro, ma l’Europa è diventata anti-democratica

I greci non vogliono più soffrire l’austerità. Questa non è certo una sorpresa. Ma la Troika continua con il suo braccio di ferro. E neanche questa è una sorpresa.  Le istituzioni dell’Unione Europea, i cui leader si sono autori invitati alle elezioni legislative che si sono tenute in Grecia lo scorso gennaio e che hanno pesantemente accompagnato la campagna elettorale contro Syriza, sono assolutamente antidemocratici. Il presidente della Commissione Europea, a seguito delle elezioni, aveva fatto sapere che non ci possono essere scelte democratiche contro i trattati europei.

 

É tutta una questione di Giusto o Sbagliato, non di Ideologia

Le problematiche relative alla situazione della Grecia e al confronto che vede coinvolta la Troika, non sono certamente problematiche di ordine ideologico o culturale, ma si tratta di una questione di giusto o sbagliato. Semplice. Lo United Nations Independent Expert, a promozione di un ordine internazionale e democratico, ha fatto sapere la sua in un articolo pubblicato la scorsa settimana sul giornale svizzero “Le Temps”:

“Il Contratto Internazionale sui diritti economici, sociali e culturali non permette alcuna retrocessione in termini di diritto. Gli effetti della politica di austerity coinvolgono, al contrario, questa linea in tutti i settori – in particolare nell’impiego, istruzione, sanità, e così via. Nè l’unione europea, né il FMI sono in una posizione tale da dettare politiche alla Grecia. La funzione di ciascuno Stato è sempre stata quella di proteggere il welfare sociale, e questa protezione non può essere delegata senza negare la sovranità dello Stato. L’equilibrio tra diritti umani ed interessi economici dovrebbe sempre pesare per la prima”.

 

L’UE sta sfruttando la Grecia per far Guerra a Podemos

Dopo l’incontro di martedì con l’Eurogruppo, Juncker ha dichiarato, sghignazzando: “Il panorama è chiaro e dettagliato”. Questo messaggio non era solo indirizzato alla Grecia, ma anche al Paese in linea con la Grecia, la Spagna. I passi avanti veloci anti-austerity di Podemos preoccupano gli europei conformisti quasi alla stregua dei comportamenti di Syriza. La cosa sottolinea ancor meglio il messaggio di Juncker per cui la scelta democratica contro i trattati europei sia impossibile. Con il loro atteggiamento verso i greci, i leader europei hanno costruito un muro contro ogni possibile contaminazione con la democrazia di stampo greco o proveniente da altri paesi del sud Europa.

 

Essere o Non Essere

La Grecia è minacciata, la sua libertà e minacciata, la sua sovranità e il suo benessere sono minacciati. In poche parole, ciò che è in gioco per la Grecia è la realizzazione della nazione, ma anche l’orgoglio e l’indipendenza. Eppure, il Paese la cui democrazia ha tracciato le sue origini si trova oggi a dover combattere i demoni di un potere arrogante e prepotente. Ma quello stesso potere ha anch’esso un ‘tallone d’Achille’: non potrà prendere in giro gli europei ancora a lungo.

Traduzione di Silvia Velardi

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->