venerdì, Settembre 17

Emirates: regina dei cieli field_506ff510725be

0

Pulita, affidabile e confortevole, ecco le caratteristiche principali che hanno reso Emirates la miglior compagnia aerea del 2016. Secondo uno studio realizzato dai giudici di Skytrax, la società britannica incaricata di redigere speciali classifiche dedicate alle compagnie aeree e agli aeroporti, realizzato attraverso un sondaggio a cui sono stati sottoposti 19,2 milioni di viaggiatori, la compagnia aerea made in Dubai si riconferma, per la quarta volta, la migliore tra le 280 candidate. I quesiti a cui hanno risposto i passeggeri erano 41 ed riguardavano molteplici ambiti tra cui l’accoglienza dei veivoli, le modalità d’imbarco, i confort, i pasti e la cortesia del personale di volo. La compagnia ha ricevuto il premio durante World airline awards, di cui colleziona dal 2001 ad oggi ben 20 riconoscimenti.

«Le compagnie aeree mediorientali continuano a dominare» afferma l’amministratore delegato di Skytrax, Edward Plaisted che ha premiato personalmente la società medio orientale. Soddisfatto e orgoglioso anche il presidente di Emirates Tim Clark che ha dichiarato «Siamo onorati di essere premiati da Skytrax. Emirates ha sempre messo al centro i passeggeri. Lavoriamo sodo per fornire la migliore esperienza possibile ai nostri clienti». Oltre al titolo di ‘regina dei cieli‘ Emirates ha ottenuto anche il premio come miglior servizio d’intrattenimento offerto durante il volo, per il dodicesimo anno di fila.

(video tratto da canale YouTube ‘CNN Money‘)

 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->