martedì, Maggio 18

Elizabeth Line, la nuova metro di Londra Il percorso è stato presentato ieri da Transport for London, l'agenzia dei trasporti pubblici della capitale britannica

0

La metropolitana di Londra avrà presto una nuova linea e si chiamerà Elizabeth, in onore della sovrana. Sulle mappe la Elizabeth Line sarà caratterizzata da un colore sui toni del lilla, tanto cari a Sua Maestà. Il percorso è stato presentato ieri da Transport for London (Tfl), l’agenzia dei trasporti pubblici della capitale britannica.

La prima tratta sarà aperta al pubblico nel dicembre del 2018 e si articolerà inizialmente lungo tre rotte separate: una fra Paddington e Abbey Wood (passando attraverso il centro di Londra); una fra Paddington e l’aeroporto di Heathrow (che rimpiazzerà l’attuale servizio autonomo di treni verso lo scalo); e una fra Liverpool Street e Shenfield. Dal maggio 2019 le varie rotte della Elizabeth Line si ricongiungeranno.

(video tratti dai canali Youtube di Londonist LtdCrossrail Project)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->