mercoledì, novembre 21

Ecco la macchina sportiva più lenta del mondo E' la Ferdinand Porsche GT3 RS: una supercar, ma a pedali

0

Hannes Langeder ha avuto molti riconoscimenti internazionali per le sue invenzioni: si tratta di modelli di supercar, ma a pedali. La sua Ferdinand Porsche GT3 RS e la Fahrad Farfalla Ferrari sono realizzate in nastro adesivo e sono completamente prive di motore. Se dall’ esterno può sembrare una normale auto, in realtà si pedala come una bicicletta.

«Salve signore e signori, siamo qui vicino alla città di Salisburgo, al” Salzburgring “nel bel mezzo dell’Austria che ama le corse automobilistiche e sono molto felice di presentarvi oggi la Ferdinand GT3 RS. La Ferdinand GT3 ha un aspetto lussuoso, ma è costruita con l’ULC (Ultra Lightweight Construction)» dice Hannes Langeder.

Lo sterzo è sostituito da un manubrio. Usa pedali della bici e quattro ruote di bicicletta. L’esterno della Ferdinand Porsche è ricoperto da un nastro dorato mentre le porte sono assemblate con elastici per mantenerne la forma. Prese d’aria nella parte anteriore del veicolo consentono il flusso d’aria in cabina. In tutto, la Porsche pesa meno di 220 libbre.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore