domenica, Settembre 26

Ecco il nuovo rover per Marte

0

Marte ormai è la nuova frontiera dello spazio. E la Nasa si sta preparando alla missione. Presentato qualche giorno fa il concept di un nuovo Mars Rover nell’ambito della campagna promozionale ‘Summer of Mars’. E l’aspetto è davvero intrigante. C’è già chi parla di una Batmobile per Marte, e a vedere le immagini è davvero così.

Il rover è stato progettato da Parker Brothers, azienda nota negli Stati Uniti per la costruzione di veicoli futuristici utilizzati in varie pellicole, tra cui proprio l’ultima serie di Batman. Il veicolo è stato costruito partendo dalle indicazioni fornite dagli astronauti Nasa. Costruito in soli cinque mesi, è spinto da un motore elettrico, alimentato da pannelli solari e batterie da 700 volt. Presenta poi ammortizzatori speciali, adatti per le irregolarità del terreno presenti su Marte.

A differenza degli attuali rover, costruiti per viaggi senza equipaggio, questo concept presenta sedili per quattro passeggeri con tanto di un piccolo laboratorio nel retro per svolgere ricerca ed esperimenti. In realtà questo rover però non servirà per alcuna missione, ma rappresenta solo uno sprone per le nuove generazioni a credere nell’esplorazione spaziale e in particolare di Marte. Magari però sarà la base per i mezzi del futuro che andranno sul Pianeta Rosso.

Secondo Rebecca Shireman, addetta alle pubbliche relazioni del complesso visitatori del Kennedy, il programma Summer of Mars potrà «incoraggiare i giovani che vogliono essere parte dell’impresa che ci porterà su Marte».

(video tratto dal canale Youtube di Usa Today)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->