sabato, Agosto 13

È possibile vivere giocando a poker online? Non esiste una risposta assoluta. Dipende dalla propria abilità e decisioni durante il gioco. Bisogna essere strategici, esperti del gioco e scegliere i tavoli giusti

0

Guadagnarsi da vivere facendo il giocatore di poker online. È un mito di molti, diffusosi di pari passo con la notorietà del Texas Hold’em nell’ultimo ventennio. Tutto sommato chi non vorrebbe un lavoro che appassiona, senza orari, senza boss sclerotici e anche con un fascino poetico quando lo si descrive?

Per questo viene normale farsi la domanda se davvero è possibile guadagnare una somma fissa mensile esclusivamente dedicandosi al poker online. Ci sono persone al mondo che si guadagnano da vivere nei modi più disparati e forse il poker online non è poi così strano. Ci sono persone che già lo fanno ma non si tratta di improvvisati ma di veri professionisti che affrontano la questione come fosse un vero lavoro. Tra l’altro anche impegnativo in quanto bisogna tenere sempre alta l’attenzione pena una perdita sia di tempo che economica.

Vediamo qualche aspetto più profondo della questione per capire se realmente possa rappresentare un obiettivo alla portata di tutti.

Perché giocare a poker su internet?

Sin dal suo inizio alla fine degli anni ’90, il poker online è stato un enorme passo avanti per l’industria del gioco. Oggi tornei e tavoli di cash game sono disponibili sui migliori casinò online nonaams.club con quote di ingresso o puntate a partire da pochi centesimi di euro. Questo rappresenta una buona opportunità per poter prendere confidenza con il gioco e fare le prime esperienze senza rimetterci un capitale.

L’industria del gioco d’azzardo online vede proprio nel poker online una buona fonte di guadagno. Il gioco è popolare, divertente, semplice da capire e con una buona dose di abilità. Il senso di sfida contro altri giocatori accende la passione tanto che oggi oltre cento milioni di persone giocano a poker sul web.

Le partite di poker dal vivo possono invece intimidire i principianti. Non è il caso del poker online. Non si sente la pressione di sedersi attorno a un tavolo con giocatori esperti e sentirsi inadeguati. Le regole che governano il poker su internet sono le stesse di quello tradizionale e il software aiuta a eliminare i tempi morti.

Come vincere in maniera continuativa

Molti si pongono la stessa domanda: ‘come posso vincere in maniera continuativa?’ Purtroppo, vincere sempre e costantemente è impossibile. La strategia ottimale nel poker online è massimizzare le opportunità di vincita e ridurre le perdite.

Evitare per esempio tavoli o tornei poco profittevoli, tanto per cominciare. Il poker online ha reso più facile partecipare a più tavoli contemporaneamente. È bene farsi delle domande prima di entrare in un tavolo. I giocatori presenti stanno giocando molte mani? Quanto è alta la percentuale della casa? Sono puntate basse o puntate alte?

Scegliere tra cash game e tornei

Quando si cerca di guadagnare costantemente l’equivalente di uno stipendio mensile con il Texas Hold’em è necessario scegliere il formato corretto. I cash game e i tornei sono i due formati principali per giocare a poker online.

Ci sono differenze significative tra le due varianti. Nei cash game, i partecipanti giocano su un unico tavolo. Nei tornei, i giocatori possono essere inizialmente dislocati su più tavoli. È possibile avere dei buoni risultati su entrambe le cose. Tuttavia, le strategie per affrontare i tornei di poker e i cash game differiscono. I giocatori di poker professionisti lo sanno.

Questi due formati di poker online hanno i loro pro e contro. I tornei high-stakes possono far vincere molti soldi arrivando al primo posto. Per i tornei online più prestigiosi si arriva a premi di centinaia di migliaia di dollari che, teoricamente, è possibile fare in pochi giorni. Sarà quasi impossibile raggiungere lo stesso risultato in una serie di cash game.

Inoltre, i tornei di poker attirano molti giocatori non professionisti. Si potrebbe pensare che siano facili da battere ma non è sempre così scontato. Ci sono molti tornei con una quota di ingresso di importo non troppo elevato e con buoni premi in palio. Questo fa si che sia un professionista che un giocatore ‘del weekend’ abbiano in un torneo simile delle possibilità di arrivare sul tavolo finale.

I cash game danno invece spazio alla flessibilità di gioco. È possibile fare un salto online per un giro veloce, magari vincere qualche mano e staccare, o scegliere di giocare per orari prolungati. Anche i tavoli di cash game attirano diversi non professionisti ma per affrontare questa situazioni bisogna comunque essere dotati di un buon capitale di partenza.

Su che tavoli giocare per riuscire a vivere di poker?

Mettiamo che si voglia arrivare a guadagnare un cifra fissa al mese di 1000€. Il modo migliore per guadagnare 1000€ al mese dal poker online è giocare a cash game low-stakes ovvero con livelli di bui medio bassi. Nello specifico si può cominciare dai tavoli di Texas Hold’em NL10 o NL25. Questo significa tavoli con livelli di bui, rispettivamente, di 0,05€ e 0,10€ per il NL10 e 0,10€ e 0,25€ per l’NL25.

Questo genere di tavoli attirano giocatori che non sono alle prime armi ma che ancora non hanno un’esperienza di gioco da farli ritenere molto temibili. Per sedersi a questo tipo di tavoli, seppur virtualmente, richiede un bankroll (il buy-in) di circa 50 o 100 volte l’importo del grande buio. Quindi per il NL10 basteranno 5 o 10 euro, per l’NL25 al massimo 25 euro.

Riuscire a vincere 100 volte il buy-in in un mese sul tavolo NL10 vuol dire già realizzare i fatidici 1000€. Tuttavia, sarebbe preferibile orientarsi sull’NL25 dove lo stessa somma si ottiene vincendo 40 buy-in al mese. La disciplina, il controllo dell’inclinazione e una corretta gestione del bankroll sono essenziali. Bisogna essere cauti nel decidere in quali mani entrare valutando bene la posizione in cui ci si trova.

Qualche considerazione finale

È possibile vincere al poker online costantemente tanto da poterci vivere? Non esiste una risposta assoluta. Dipende dalla propria abilità e decisioni durante il gioco. È possibile guadagnare 1000€ al mese dal poker online? La risposta è sì ma bisogna ricordarsi che non è facile. Bisogna essere strategici, esperti del gioco e scegliere i tavoli giusti.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->