martedì, Maggio 24

E adesso torniamo alle miserie di casa nostra, e a Salvini, Calenda, Meloni, Draghi… Con il Governo che traballa ma non crolla, i distinguo su tutto e tutto, la Riforma della Giustizia e i Referendum Accoppamagistrati con la loro straordinaria ed imminente eterogenesi dei fini

0

E allora torniamo, finalmente, ad occuparci delle solite, rassicuranti, cose dopo aver svolazzato attorno alla pornografia della Guerra e ad altissime questioni come Dio, Io e Tu. Torniamo a Salvini, Calenda, Meloni, Renzi, Letta e forsanche Berlusconi. Torniamo a Mario Draghi. Alle cronache quotidiane.

Insomma, alle miserie di casa nostra.

Orrorifiche, certo, ma in fondo in fondo rassicuranti in attesa che alla pandemia e poi alla Guerra che ne ha praticamente allontanato la fobia subentri una nuova catastrofe. Ipotizziamo l’invasione di extraterrestri cattivissimi alla Tim Burton. In Italia purtroppo niente di nuovo (o quasi) sul fronte condominiale. Ché più che altro Parlamento e Partiti riassomigliano sempre più ad una rissosa Assemblea di Condominio, con l’Amministratore Draghi ormai temprato alla voglia di mandare tutti, come meriterebbero, a quel Paese, ma non può anche perché ‘quel Paese’ è il nostro.

Con il Governo che traballa ma non crolla. I distinguo su tutto e tutto. La Riforma della Giustizia e parallelamente il periglioso iter verso i Referendum Accoppamagistrati con la loro straordinaria ed imminente eterogenesi dei fini, ché se al voto restassero solo i due ‘Salvacasta‘ (ipotesi niente affatto peregrina) vogliamo proprio vedere che succede.

Incidentalmente c’è una Guerra in corso alle porte, e tra un po’ rischiamo di trovarci i carrarmati Russi a Bolzano, ma chissenefrega. Dopo vediamo, ché magari i carrarmati no, ma..

(Comunque, volendo, per i cultori della materia, anzi delle materie, ricordiamo i link al dittico sulla pornoinformazione ed alla trilogia ‘divina’. ‘Pornoinformazione’. ‘Da YouPorn a WarPorn. La fruizione pornografica della Guerra‘ lunedì 28 febbraio 2022, ‘La pornografia classica e la pornografia della Guerra‘ martedì 1 marzo. ‘Dio, Io, Tu’. ‘A proposito di Dio…‘ giovedì 10 marzo, ‘Io, Dio, e altre persone interessanti‘ venerdì 11, ‘Dopo ‘Dio’ ed ‘Io’, due insopportabili egocentrici, occupiamoci di ‘Tu’‘ (lunedì 14).

ITALIA, CRONACHE DALL’ASSEMBLEA DI CONDOMINIO /1 (continua)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

Giornalista. Editore con ‘La Voce multimedia’

End Comment -->