sabato, Settembre 18

Digitalizzazione e burocrazia più snella: la ricetta delle microimprese per la ripresa La strada per uscire dalla crisi dovuta al Coronavirus passa per una burocrazia più snella per l’87% delle microimprese

0

Burocrazia, digitalizzazione, riforma fiscale: parola all’Italia che guarda al futuro. La strada per uscire dalla crisi dovuta al Coronavirus passa difatti per una burocrazia più snella per l’87% delle microimpresesecondo una ricerca di Fatture in Cloud del gruppo TeamSystem effettuata in collaborazione con KantarLo studio di Fatture in Cloud, che si può consultare qui e che è stato tradotto in una infografica, ha analizzato l’impatto della pandemia sulle imprese italiane, con uno sguardo al futuro e alla possibile ripresa.

Fotografia della situazione attuale: il 57% degli intervistati ha avuto ricadute sul fatturato dopo un anno di restrizioni e limitazioni di vario genere; la metà attende ancora sviluppi prima di implementare nuove strategie. C’è inoltre una diffusa preoccupazione sul proficuo utilizzo degli aiuti legati al Recovery Fund: il 91% degli intervistati sostiene che si tratti di un’opportunità che, se non sfruttata in modo adeguato,potrebbe gravemente compromettere le possibilità di rilancio del Paese. Temi caldi della ripresa: non solo burocrazia più veloce, il 48% del panel richiede anche una riforma fiscale, mentre non sembra prioritaria in agenda una possibile riduzione dei tempi della giustizia.

Se nel merito della digitalizzazione una microimpresa su tre ritiene di essere ancora ad un livello basico, c’è anche un forte divario in termini di sostenibilità ambientale tra l’impegno personale (il 65% ritiene di essere estremamente impegnato) e quello professionale (solo il 38% sul posto di lavoro mantiene lo stesso livello di attenzione).

“Il manifesto delle imprese per la ripartenza è chiaro ed evidenzia gli elementi che per anni hanno rappresentato un fardello per la crescita delle micro imprese”, ha dichiarato Daniele Ratti, CEO e founder di Fatture in Cloud. “La trasformazione digitale in atto può essere un importante abilitatore del cambiamento, l’obiettivo è chiaro: semplificare la vita di milioni di micro imprenditori e liberi professionisti italiani”.

Proprio per favorire la digitalizzazione delle microimprese e sottolineare l’importanza di un cambiamento nell’ottica della ripresa post-Covid 19, Fatture in Cloud propone un fitto calendario di interventi di figure di primo piano nel mondo digital sui propri canali YouTube.

Dal noto autore, presentatore e creator Ruby Bandiera all’attivista e manager Elisa Serafini, fino ad una figura di spicco del Facebook Marketing come Veronica Gentili, ecco tutte le date da segnare sul calendario:

Rudy Bandiera – 21 luglio
Veronica Gentili 22 luglio
Ruben Santopietro 23 luglio
Martina Maccherone 26 luglio
Elisa Serafini 28 luglio
Raffaele Gaito 30 luglio

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->