mercoledì, Agosto 4

Decorazioni Natalizie: tante idee per la tua casa Quello che conta è lo spirito del Natale, ma lasciarsi un po' andare e illuminare a giorno la notte più santa è un piccolo peccato che tutti possiamo concederci

0

Nonostante questo 2020 sia stato un anno molto difficile per tutti quanti, le feste di Natale sono alle porte ed è il momento di cominciare a pensare alle decorazioni di casa, magari per lasciarsi indietro momenti difficili.

Portare allegria e di buonumore è possibile anche con piccoli gesti, aggiungendo una bella illuminazione natalizia da giardino animata, a tema e qualche ghirlanda.

Tante idee per il Natale

Da qualche decennio le decorazioni natalizie in Italia hanno cominciato ad essere sempre più belle e spettacolari, seguendo la scia della moda anglosassone, senza mai dimenticare però le origini di questa importantissima festività. Le luci di Natale sono da sempre montate all’esterno delle case, perché nel buio dell’inverno aiutavano a sentirsi meno lontani, soprattutto nelle comunità rurali. Lo spirito non si è perduto, perché condividere la gioia di questa festività con le luci natalizie da giardino tutti insieme è facile.

I più tradizionalisti preferiranno aggiungere piccole luci nelle siepi e negli alberi in giardino per regalare quel senso magico e sospeso dello scintillio della neve, utilizzando i tubi con le lampade a LED , isolati e a prova di corto circuito che possono sopportare tranquillamente anche le temperature più basse e le intemperie. Non devono mancare stelle comete e Babbo Natale a luci intermittenti, perché così almeno quello vero saprà quali case visitare, soprattutto se il festone luminoso comprende anche le renne e la slitta con i colori tipici della festa, cioè bianco, verde e rosso.

Un tocco speciale di eleganza in più

In molti non si accontenteranno di aggiungere festoni luminosi, preferendo ghirlande eleganti che riprendono un po’ l’idea dei rami di abete, lanterne coperte di neve artificiale e persino arbusti secchi su cui fare abbarbicare le luci, per creare un ambiente invernale anche se il clima non è troppo rigido. Gli esosi troveranno pane per i loro denti quando accenderanno enormi cascate con piogge di lucine, fisse oppure lampeggianti con giochi a tema, un po’ come fiocchi di neve che cadono silenziosamente nella notte.

Ormai i festoni e luci sono assolutamente sicuri e non c’è il rischio che si rompano quando si srotolano, perché il Natale deve essere una festa e non un problema. Quindi con la tecnologia a LED si può anche esagerare e proporre a tutto il vicinato uno spettacolo unico ed affascinante con le nostre decorazioni. L’eleganza però è anche nei piccoli dettagli, magari basta aggiungere accanto all’ingresso una bella pila di scatole regalo argentate e scintillanti come segno augurale che il Natale anche quest’anno andrà bene.

Un sereno Natale per tutti

Quello che conta è lo spirito del Natale, ma lasciarsi un po’ andare e illuminare a giorno la notte più santa è un piccolo peccato che tutti possiamo concederci, anche perché in un anno come questo, le luci della speranza servono sul serio.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->