venerdì, Maggio 14

Cronaca twitter Europa 2014 Cronaca in breve del dibattito #Europa2014 del 15 maggio 2014

0

 dibattito-15-maggio-5-candidati-UE

 

Ieri, 15 maggio 2014, si è tenuto il terzo dibattito elettorale, in vista delle elezioni europee 2014 del 25 maggio, tra Martin Schulz, per PSE Partito Socialista Europeo, Jean-Claude Juncker, per PPE Partito Popolare Europeo, Ska Keller, per Gruppo Verde/Alleanza libera europea, Guy Verhofstadt, per ALDE Alleanza Liberale Democratici Europei, Alexis Tsipras, per Sinistra Europea, candidati al ruolo di Presidente della Commissione Europea.
Il primo dibattito si era tenuto a Maastricht il 28 aprile, il secondo a Firenze il 9 maggio.

Di seguito, la diretta tweet (@valeria_noli per @l_indro #Europa2014) del dibattito trasmesso in 30 Paesi europei e in Italia da ‘Rai News 24‘.
I tweet sono in ordine cronologico inverso (dal basso verso l’alto).
Regole del dibattito: ogni candidato aveva un minuto per rispondere alle domande proposte da Monica Maggioni (e tre possibilità di replica). 


#Europa2014
Chiusura della diretta del dibattito candidati presidenziali CE su @RaiNews

#Europa2014 63000 tweet, 20000 follower online

#Europa2014 Fuori programma: tutti i candidati espongono il cartello #BRINGBACKOURGIRLS

#Europa2014 Schulz: viviamo nella casa europea e dobbiamo aprire le sue porte e finestre. La CE con interessi dei cittadini al primo posto.

#Europa2014 Tsipras: via la Troika dall’Europa, la CatasTroika. Coesione sociale.

#Europa2014 Tsipras: Europa dei popoli, sostegno alla democrazia. Cittadini decidono in trasparenza.

#Europa2014 Juncker: basta con divisioni nord-sud. Europa di promesse sagge. Europa amata dagli europei.

#Europa2014 Verhofstadt: non mi bastano 30 secondi, voglio fare troppe cose. Economia, lavoro, lavoro.

#Europa2014 Ska Keller: vogliamo prenderci cura di tutti. Cambiamento climatico, occupazione, ambiente

#Europa2014 PERCHE’ DOVREBBERO VOTARE PER VOI?

#Europa2014 Schulz: sarà uno di noi il presidente, anzi sarò io!

#Europa2014 Schulz: I capi di stato ragionano a porte chiuse. Uno di noi sarà presidente. Se no i parlamentari non gli risponderanno

#Europa2014 Tsipras: la Merkel dubita che sarà uno di noi cinque a guidare la CE? Ha paura della democrazia.

#Europa2014 Tsipras: qualcuno non vuole rispettare questo passo di democratizzazione dell’Europa? Mi sembra strano

#Europa2014 Juncker: se non andasse così non potremmo più votare. I cittadini contano più dei primi ministri

#Europa2014 Juncker: il trattato di Lisbona prevede che i risultati delle elezioni debbano essere accolte dai membri del Consiglio europeo

#Europa2014 Verhofstadt: i nostri partiti politici a livello europeo sostengono la capacità dei candidati di aggregare una maggioranza

#Europa2014 Verhofstadt: impensabile che si scelga qualcuno che non sia tra noi cinque (il solo punto su cui siamo d’accordo)

#Europa2014 UN PROBLEMA: ABBIAMO PRESENTATO I CANDIDATI UFFICIALI MA MOLTI CREDONO CHE NESSUNO DI VOI SARA’ IL NUOVO PRESIDENTE DELLA CE

#Europa2014 Verhofstadt replica: forse Ska Keller non lo fa, io uso il registro trasparenza del Parlamento europeo. Chiunque lo può vedere

#Europa2014 Ska Keller risponde a Verhofstadt: bisogna affrontare il conflitto di interessi e un processo di trasparenza sui redditi

#Europa2014 Schulz: invitiamo le lobby a parlare apertamente

#Europa2014 Schulz: capiamo se la lotta alla corruzione dipende da una telefonata tra Barroso e la Merkel

#Europa2014 Schulz: la corruzione è un fenomeno europeo. Serve una regola comune a livello europeo e anche nazionale.

#Europa2014 Tsipras: serve trasparenza anti evasione, contro società off-shore e reati economici

#Europa2014 Tsipras: il fenomeno della corruzione in Europa è strutturale, specie a sud, e non è solo questione dei paesi membri ma anche UE

#Europa2014 Juncker: il cittadino vada a votare per evitare che i lobbisti diventino anche corruttori. Votate se volete combattere le lobby

#Europa2014 Verhofstadt: è stato debole interpellando Parigi o Berlino prima di decidere, è stato debole finora.

#Europa2014 Verhofstadt: lil problema principale è stato la mancanza di leadership degli stati nazionali. Il presidente della CE è debole

#Europa2014 Verhofstadt: non si possono vietare le lobby. Il problema è la corruzione e su questo dobbiamo lavorare. Servono nuove regole

#Europa2014 Ska Keller: si, i lobbisti sono un problema. Si spendono milioni per le lobby. Ma l’UE sono i cittadini eppure non hanno voce.

#Europa2014 CORRUZIONE. COSA FARA’ UE PER LOTTARE CONTRO LA CORRUZIONE? E PENSATE CHE I LOBBISTI A BRUXELLES SIANO PARTE DEL PROBLEMA?

#Europa2014 Schulz: il dibattito è aperto. Abbiamo milioni di disoccupati e miliardi di evasione. La disuguaglianza non ci rende credibili

#Europa2014 Schulz: nel passato le elezioni europee erano noiose. Erano un banco di prova nazionale. La situazione è diversa

#Europa2014 Tsipras: il problema è la carenza democratica. Il parlamento europeo perde potere. I vertici sono guidati dalla Merkel.

#Europa2014 Juncker: è il momento di unirci per l’Europa. Saremmo in guerra monetaria aperta. L’Europa protegge gli europei.

#Europa2014 Juncker: basta con parlare d’Europa come fino ad oggi abbiamo fatto. Non ci siamo assunti la responsabilità

#Europa2014 Verhofstadt: un tema forte è la privacy. Dopo Snowden, dopo Google, c’è il diritto all’oblio e alla riservatezza.

#Europa2014 Verhofstadt: i politici difendano l’Europa. Finora l’abbiamo fatto per la pace ma dobbiamo dare una nuova narrativa ai giovani.

#Europa2014 Ska Keller: insisto che noi verdi facciamo sentire la voce dei cittadini e li vogliamo coinvolgere. Sono cose concrete.

#Europa2014 Ska Keller: non è che agli europei non stiano a cuore le elezioni, ma manca la fiducia nelle istituzioni.

#Europa2014 SOLO 43% DI VOTANTI ALLE ULTIME EUROPEE. DI CHI LA COLPA DEL DISTACCO?

#Europa2014 Schulz: attenti alle recrudescenze conservatrici

#Europa2014 Schulz: Simboli. Considerando le leggi degli stati membri, rispettando le confessioni, gli spazi pubblici siano neutri

#Europa2014 Tsipras: anacronistica la Spagna antiabortista. Dobbiamo impedirlo.

#Europa2014 Tsipras: rispettare le tradizioni culturali proprie. Sarebbe anacronistico limitare la libertà di culto.

#Europa2014 Juncker: UE non deve interferire se non nelle modalità pratiche, ma sui grandi principi

#Europa2014 Juncker: massima apertura e rispetto a tutte le confessioni. UE non deve soffocare le filosofie e le religioni.

#Europa2014 Verhofstadt (non risponde con chiarezza)

#Europa2014 Verhofstadt: sono a favore di una legge antidiscriminatoria europea. Rispettare i valori sanciti dalle costituzioni.

#Europa2014 Ska Keller: non spetta all’UE regolare i simboli religiosi

#Europa2014 Ska Keller: non credo questo vada regolato a livello europeo, la libertà personale va tutelata ma in spazi pubblici, neutralità

#Europa2014 IL FUTURO DELL’EUROPA. QUALE L’OPINIONE SUI SIMBOLI RELIGIOSI NELL’UE? CROCIFISSI, VELO ETC.

#Europa2014 Dai social media arrivano molti messaggi. Le prime cinque lingue: inglese, francese, spagnolo, italiano e tedesco

#Europa2014 Schulz: la politica sugli immigrati non va agli stati nazionali

#Europa2014 Schulz: serve sistema legale di immigrazione. Lo hanno tutti, solo l’Europa non ce l’ha. Dobbiamo tutelare i rifugiati di guerra

#Europa2014 Juncker: bisogna aiutare questi poveri e coloro che soffrono

#Europa2014 Juncker: serve legalità anche se non basta. Gli stati membri devono smettere d ridurre il loro bilancio per l’accoglienza

#Europa2014 Ska Keller: serve una politica legale per l’immigrazione ma UE non vuole sentirne parlare. Un mare di immigrati, occupiamocene

#Europa2014 Ska Keller: lasciamo che le persone muoiano nel Mediterraneo. Quanto Italia lancia Mare Nostrum gli altri sbagliano a opporsi

#Europa2014 Tsipras: il Mediterraneo è una tomba.

#Europa2014 Tsipras: vogliamo occuparci di questo tema come se non fosse legato al nostro sostegno a guerre che generano l’emigrazione

#Europa2014 Verhofstadt: serve politica immigrazione comune come Australia, o USA. Ci sono sempre più clandestini per mancanza di politiche

#Europa2014 CONSIDERATE L’IMMIGRAZIONE UNA QUESTIONE DEI SINGOLI STATI O DELL’UE NEL SUO INSIEME?

#Europa2014 Schulz: rispetteremo un eventuale referendum se ci sarà. Se uno stato di separa attraverserà le procedure di ammissione in UE

#Europa2014 Juncker: sarebbe saggio non entrare in questi dibattiti. Bisogna rispettare le costituzioni nazionali, però

#Europa2014 Ska Keller: le persone devono decidere del loro futuro. Se fossi eletta li accoglierei all’interno dell’UE

#Europa2014 Tsipras: anche Ucraina va trattata con rispetto nella sua esigenza di pace e libertà

#Europa2014 Tsipras: sosteniamo diritto internazionale ma anche autodeterminazione. Scozia o Catalogna meritano maggiore autonomia

#Europa2014 Verhofstadt: non possiamo costruire UE dove voce dei cittadini non conta; il ruolo è più importante di quello svolto da Barroso

#Europa2014 Verhofstadt: sono stato ieri a Barcellona. Le questioni indipendentiste non riguardano l’Europa, sono questioni locali

#Europa2014 IN MOLTI STATI CI SONO INDIPENDENTISMI. SE DOVESSERO DIVENTARE INDIPENDENTI AVREBBERO LA MEMBERSHIP EUROPEA?

#Europa2014 Schulz: dobbiamo sostenere stati membri orientali ma anche trovare strategia di difesa e il nuovo presidente sarà fondamentale

#Europa2014 Schulz: Ucraina rischia guerra civile, Europa non è potenza militare. Nulla è teorico, dobbiamo fare il possibile

#Europa2014 Juncker: l’Europa smetta di essere un ‘soft power’

#Europa2014 Juncker: abbiamo detto di no a Putin, ciò che ha fatto è inaccettabile. Aumentare le sanzioni alla Russia su flussi finanziari.

#Europa2014 Ska Keller: dipendiamo energeticamente dalla Russia, ci vuole una nuova strada per efficienza energetica

#Europa2014 Ska Keller: parliamo delle armi esportate verso la Russia?

#Europa2014 Ska Keller: dobbiamo rafforzare il dialogo ma non accettiamo gli atti di Putin, come annessione Crimea

#Europa2014 Tsipras: respingiamo i neonazisti al potere. Una vergogna per l’Europa, il popolo ucraino è sovrano con la sua Costituzione

#Europa2014 Tsipras: l’Europa gioca di nuovo alla guerra fredda. In Europa una grande ferita. Non possiamo eluderla facendo la voce grossa

#Europa2014 Verhofstadt: dobbiamo passare questo banco di prova e dobbiamo essere promossi. Dobbiamo pensare a sanzioni efficaci

#Europa2014 Verhofstadt: ho ricevuto una lettera da Kasparov, ma a cosa serve l’Europa se l’Ucraina non è sicura (nemmeno l’Europa dunque?)

#Europa2014 VIOLENZA IN UCRAINA

#Europa2014 1000 tweet al minuto provenienti all’#TellEurope 740.000 tweet in 40 minuti. Visibili su @RaiNews

#Europa2014 Ska Keller: rispondo a Juncker. Il trattato libero scambio con USA ci fa perdere fiducia. E’ un trattato segreto a porte chiuse

#Europa2014 Verhofstadt: la svalutazione la pagano i cittadini. le valute nazionali non sono nel nostro interesse.

#Europa2014 Verhofstadt: chi pagherà il conto se si torna alla Dracma in Grecia o alla Lira in Italia? Vi ricordate la svalutazione?

#Europa2014 Verhofstadt: dobbiamo dire la verità. In gran parte d’Europa molti vogliono uscire, ma sarebbe un disastro per tutti.

#Europa2014 Juncker: si parla di miliardi. Ma siamo seri, un trattato di libero scambio con USA deve prevedere un salario minimo europeo.

#Europa2014 Schulz: il problema è che manca la fiducia.

#Europa2014 Schulz: tutti aspettano una nuova Europa. 96% dei cittadini hanno reddito tra 1000 e 2000 euro al mese.

#Europa2014 Schulz: non bisogna lasciare l’Europa perché i cittadini che ci stanno guardando vogliono più Europa

#Europa2014: Tsipras chi pratica austerità ha la colpa dell’euroscetticismo. Dobbiamo salvare l’Europa cambiandola.

#Europa2014 Tsipras: euroscetticismo è fenomeno nato e ha colpevoli e motivi. I colpevoli stanno governando Europa con austerità

#Europa2014 Ska Keller: molti chiedono che l’UE si prenda cura di molte cose, del futuro, delle pensioni. :

#Europa2014 PERCHE’ CREDERE ANCORA AL SOGNO EUROPEO?:

#Europa2014 Juncker: non accetto il rimprovero sulla poca solidarietà verso la Grecia. Abbiamo fatto di tutto per la Grecia.

#Europa2014 Juncker: parliamo di Grecia. Ho lavorato per anni, giorno e notte, per tenerla in Eurozona. Amo la Grecia.

#Europa2014 Tsipras risponde: in Grecia banche pubbliche e private, scambio con partiti, sostenuto dai partiti europei di Schulz e Juncker

#Europa2014 Verhofstadt: Tsipras, le vostre banche sono tutte pubbliche e il vostro partito se ne è avvantaggiato

#Europa2014 Verhofstadt. abbiamo bisogno di più Europa. Differenziare banche di investimento e non. No alle banche pubbliche.

#Europa2014 Juncker: abbiamo sostenuto le banche per non far cadere il sistema economico. 2008-9 abbiamo investito 360 mld di euro

#Europa2014 Schulz: serve più controllo su rischi e responsabilità (non più, come oggi, il primo alle banche e il secondo ai cittadini).

#Europa2014 Schulz: unione bancaria è un passo, bisogna comunque diminuire il debito. Dopo la crisi delle banche il disastro si è esteso

#Europa2014 Tsipras: dobbiamo diminuire il debito e i prestiti “in rosso” delle banche, se no saranno debiti su debiti

#Europa2014 Tsipras: i cittadini non possono sopportare ancora il peso delle responsabilità delle banche. Che ne dicono Juncker e Schulz?

#Europa2014 Ska Keller: dobbiamo monitorare i mercati finanziari. 8% della ricchezza europea ogni anno si perde per colpa dell’evasione

#Europa2014 ABBIAMO BISOGNO DI REGOLE RIGIDE PER LE BANCHE?

#Europa2014 Verhofstadt: noi abbiamo fatto una unione bancaria europea e in questo modo non saranno i contribuenti a dover pagare

#Europa2014 Ska Keller: Verhofstadt dice che il problema è il debito, però la Spagna ha subito il problema-banche, non il debito

#Europa2014 Verhofstadt: SERVE la disciplina fiscale, non c’è dubbio. Ma anche una nuova strategia. Non dobbiamo fare altri debiti

#Europa2014 Juncker: per crescere e occupare, rimettere in piedi il bilancio

#Europa2014 Juncker: voglio dire ai democratici cristiani che gli investimenti servono, ma non li permette il nostro bilancio appesantito

#Europa2014 Juncker: rispondere è facile e difficile. Chi parla dei problemi come fossero nuovi, spesso è chi li ha creati.

#Europa2014 Schulz: tagliare i bilanci non ha restituito fiducia agli investitori. 1 mld di euro ogni anno è sola evasione/elusione fiscale

#Europa2014 Schulz: io avrei fatto le cose in modo diverso. Disciplina di bilancio necessaria, ma anche investimenti strategici

#Europa2014 Tsipras: Le idee di Verhofstadt hanno portato gli USA alla crisi. Sostenere sviluppo e coesione sociale. No all’austerità.

#Europa2014 Ska Keller: nel prossimo quinquennio, investire in economia verde e sociale. No all’austerità

#Europa2014 Ska Keller: austerità non è una soluzione. La ricetta non funziona. Economia verde, economia sostenibile, qualità del lavoro

#Europa2014 L’AUSTERITA’ FUNZIONA O E’ MEDICINA CONTROPRODUCENTE?

#Europa2014  prosegue Verhofstadt: le dimensioni dell’Europa devono cambiare, come è successo nell’85

#Europa2014 Schulz interrompe Verhofstadt sulla battuta sui socialisti

#Europa2014 Verhofstadt: torniamo al mercato interno di Jacques Delors, un socialista intelligente (non lo sono tutti). Sic!

#Europa2014 Schulz: mercato digitale europeo fornirà 3 mln di posti di lavoro non precari. Aumentare mobilità.

#Europa2014 Juncker: occupazione presuppone crescita. Riequilibrio e risanamento di pari passo. Rigore, ma responsabile.

#Europa2014 Schulz: unire fondi BEI con Banca Europea per sostenere PMI. Tassi agevolati per giovani imprese.

#Europa2014 Schulz: 6 mln di ragazzi e ragazze – i più istruiti da molti secoli – non trovano lavoro. Imprese non hanno accesso al credito

#Europa2014 Tsipras: austerità non risolverà la disoccupazione. Disoccupazione è strutturale. Sostenere il lavoro con lo sviluppo.

#Europa2014 Ska Keller: occupazione nei settori sostenibili. Lavoro di qualità, ambiente e sviluppo sostenibile. Qualità del futuro

#Europa2014 Keller: non possiamo permetterci di perdere una intera generazione e la fiducia nel futuro.

#Europa2014 DISOCCUPAZIONE #Europa2014 #TellEurope per partecipare al dibattito tra i candidati alla presidenza UE (@RaiNews alla tv e in streaming rainews.it)

#Europa2014 Ska Keller: il 25 maggio potete scegliere dove andrà l’Europa delle persone, non delle banche. Rinasca il sogno europeo.

#Europa2014 Juncker: crescita e occupazione al centro dell’azione politica. Non spendiamo più di quello che abbiamo: vogliamo un’Europa dell’energia

#Europa2014 Tsipras: fermiamo l’austerità per rifondare la democrazia in Europa, e la solidarietà sociale

#Europa2014 Verhofstadt: bisogna scegliere se tornare agli stati nazionali o se vogliamo una nuova Europa

#Europa2014 inizia la diretta su @RaiNews e rainews.it, in streaming. I candidati si presentano.

 

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->