sabato, Settembre 18

Coronavirus: ce ne sbarazzeremo mai e poi impareremo a conviverci? Ecco come sfruttare in modo utile e divertente il tempo che siamo costretti a trascorrere al chiuso tra le quattro mura

0

Il virus Covid-19, noto anche come coronavirus, ha ormai reso amara la vita di molti milioni di persone. Per rallentare e prevenire la diffusione dell’epidemia sono state introdotte restrizioni e regolamenti in quasi tutto il mondo, eppure il coronavirus, e la sua nuova mutazione, sono ancora presenti nelle nostre vite, provocando malattie e morte.
Forse uno dei problemi maggiori è che non puoi calcolare chi è colpito da questo virus.

C’è chi lo attraversa in modo completamente asintomatico, c’è chi si trova in una condizione molto, molto grave e purtroppo ci sono anche vittime. All’inizio dell’emergenza del Covid-19, abbiamo persino scoperto che gli anziani e le fasce d’età croniche sono colpite dalla malattia, ma vediamo che la malattia non attacca  organismi giovani e sani e può indebolirla in modo significativo. L’epidemia ha costretto i governi a emanare regolamenti che limitano la libera circolazione delle persone e mantengono i loro rapporti personali. Naturalmente, questo è ragionevole e comprensibile, poiché nessuno vuole che un membro della propria famiglia contragga questo virus e faccia sul serio.

La paura è comprensibile, poiché il mondo sta ora affrontando un attacco fino a quel momento sconosciuto. La diffusione dell’epidemia può essere fermata solo se stabiliamo il minor numero possibile di contatti personali con i nostri simili.

Nella maggior parte dei Paesi, i locali notturni sono stati chiusi e i ristoranti non possono essere seduti nel solito modo. Le scuole sono passate a un sistema educativo digitale e molte aziende lavorano in un sistema di home office. Inoltre, affrontiamo diverse difficoltà quando si tratta di educazione digitale e di lavoro nel Ministero degli Interni. Lavorare e imparare in un ambiente domestico non è facile quando, ad esempio, viviamo in una zona rumorosa o trafficata, o quando bambini e fratelli fanno rumore e fanno rumore, poiché questo riduce la nostra capacità di concentrazione e ci consente di prestare meno attenzione a il curriculum o l’attività da svolgere.

Tempo ben speso

Le feste di famiglia, i compleanni, le feste e le feste di Capodanno possono essere organizzate solo in una cerchia familiare molto ristretta. Dato che siamo costretti a trascorrere molto più tempo nelle loro case, all’interno di mura chiuse, cerchiamo di trovare un impegno di qualità per noi stessi e per le nostre famiglie. Sport, lettura, giochi da tavolo, disegno, pittura, cucina sono attività creative e di sviluppo e, sebbene le palestre siano chiuse, non dobbiamo ancora rinunciare all’esercizio fisico, possiamo persino fare esercizio e muoverci nel soggiorno di casa. Certo, possiamo uscire per un’escursione, camminare con le giuste precauzioni. Ma se ciò non è possibile, o siamo costretti a mettere in quarantena solo a causa del virus, può certamente diventare noioso e frustrante essere rinchiusi. Guardiamo le nostre serie, i film preferiti, ascoltiamo la nostra musica preferita, troviamo qualcosa che possiamo fare un po ‘per risolvere la tensione causata dalla reclusione.

Secondo i sondaggi, a causa dell’epidemia di coronavirus, le società di servizi di streaming come YouTube, Netflix, Spotify sono diventate molto più popolari durante questo periodo. Tuttavia, affinché un film o una musica forniscano un’esperienza reale, un suono perfetto è molto importante. L’uso di altoparlanti e amplificatori di qualità può essere l’ideale per guardare film o ascoltare musica, ma se l’acustica nella stanza o nella stanza non è adeguata, potremmo rimanere delusi. Possiamo ottenere un suono rumoroso, echeggiante e confuso, che dopo un po ‘può portare a stanchezza alle orecchie e mal di testa, e preferiremmo spegnere la musica, spegnere il film e invece di divertirci, arriveremo alla pari più nervoso, teso e scontroso.

Ma c’è una soluzione anche per questo! Il design minimalista sta diventando sempre più popolare nell’arredamento della casa, ma non è l’ideale in termini di suono. Le pareti vuote, nude e dure riflettono i suoni, che degradano il suono. Appoggia su pareti, carta da parati, cartongesso, mensole, decorazioni murali che sporgono dal muro, ma se stai cercando una soluzione davvero efficace, acquista pannelli acustici fonoassorbenti realizzati appositamente per questo scopo. Anche le superfici delle finestre sono aree problematiche, poiché lasciano entrare il rumore esterno, che può essere estremamente fastidioso quando si guarda un film o si desidera rilassarsi la notte.

Le tende acustiche fonoassorbenti, tende oscuranti che riducono notevolmente le infiltrazioni di rumori indesiderati nella nostra casa, sono ottime per l’abbattimento del rumore. I suoni dei passi possono essere disattivati con un tappeto, oppure possiamo coprire l’intera superficie del pavimento con un tappeto, che è ad alta densità e spesso. Esistono già tappetini fonoassorbenti acustici. Un suono corretto è importante anche quando si pratica sport a casa, poiché la musica e il movimento insieme sono una combinazione estremamente buona. La ricerca ha dimostrato che la musica rende l’allenamento molto più intenso ed efficace e la musica ha un effetto motivante su di noi. Ma non importa come suona la musica! Se ci sono molti riflessi nella stanza, il suono confuso sarà un’esperienza molto spiacevole durante lo sport. Pertanto, anche qui, vale la pena considerare quali metodi possiamo utilizzare per migliorare l’acustica. Naturalmente, è anche una buona soluzione per acquistare cuffie di buona qualità e ascoltare musica o un film attraverso di esse. Qualsiasi domanda tu abbia su Perfect Acoustic può chiedere.

C’è chi smania per un riposo calmo, silenzioso, armonioso, e ama rannicchiarsi nella sua poltrona preferita con un buon libro e immergersi nel proprio romanzo o racconto preferito, ma se i muri risuonano per le grida e il rumore dei vicini rumorosi, impedisce certamente una lettura serena e un viaggio nella nostra immaginazione. Anche in questo caso può essere molto utile attenuare il rumore sulle pareti e sulle superfici delle finestre con opportuni metodi. Se i passi martellanti che abitano sopra di noi rendono amare le nostre giornate, possiamo anche posizionare dei pannelli fonoassorbenti sul soffitto, riducendo così questi fastidiosi rumori. Anche i controsoffitti sono una buona soluzione, ma se vuoi una soluzione ancora più efficace, puoi anche posizionare dei pannelli fonoassorbenti sul soffitto per ottenere il miglior effetto.

Non lasciamo che il coronavirus ci travolga, e anche se ormai non sembra che ci stiamo sbarazzando di questo nemico aggressivo da molto tempo, speriamo che, grazie a vaccinazioni e misure restrittive, la situazione migliori e la nostra vita migliorerà.
Forse un giorno si potrà tornare alla normalità, ma nel frattempo stiamo cercando di sfruttare in modo utile e divertente il tempo che siamo costretti a trascorrere al chiuso tra le quattro mura.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->