lunedì, Giugno 21

Convention Repubblicana: Day One

0
1 2 3


Ma uno dei momenti più emblematici della serata è stata l’entrata fantascientifica di Trump, che ha solcato brevemente il palco della convention per presentare la moglie Melania Trump.

Credits: Donald Trump Speeches and Events via Youtube

Immediata la reazione sui social, evidentemente non ancora abituati alle trovate del magnate, che riesce nella mirabolante impresa di far comunque parlare di sé anche quando non fisicamente al centro della scena.

ciao ciao1

 

E la rete non ha risparmiato nemmeno il discorso dell’ennesima moglie del magnate, eseguito in un inglese ballerino e con toni e interi passaggi che hanno richiamato alla mente dei più attenti uno dei discorsi tenuti otto anni fa dalla first lady ancora in carica, Michelle Obama. 

NPR

Credits: NPR Politics via Twitter

Conclusione (della prima giornata) disturbante per una convention atipica che si sta sviluppando lungo i contorni dell’immagine distopica  -sapientemente orchestrata dagli interlocutori della serata-  di un’America divisa, in pericolo, solcata tanto da strade poco sicure quanto da contraddizioni e problematiche imperative come terrorismo, illegalità e corruzione. Una Gotham City su scala nazionale che solo Donald Trump sembra avere la formula per riportare all’ordine. E alla grandezza.

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->