Conte e quelle quattro pagine del Corriere-Lettura… Il premier ‘dialoga’ con Claudio Magris. Primo mattone della costruzione dell’immaginario collettivo per le elezioni presidenziali?

Vedere un capo del governo che trova il tempo per occuparsi di Proust e di Cervantes non è cosa indegna, ma senza tralasciare una sorta di ‘progetto comunicativo’