mercoledì, Maggio 12

Consiglio UE: Georgia vicina ad aspirazioni europee? field_506ffb1d3dbe2

0

Positivo l’esito dell’incontro politico in Consiglio tra i più alti funzionari dell’Unione europea e la Georgia. Il Consiglio è l’organo ufficiale maggiore stabilito nel quadro dell’accordo di associazione UE-Georgia per sorvegliare l’applicazione dell’accordo. Il Consiglio ha ribadito la sua forte condanna rispetto gli attacchi terroristici di Parigi. Contrastare l’estremismo violento è una parte importante dell’agenda comune europea. Consiglio europeo determinato a a difendere le libertà e i valori enunciati nell’accordo delle associazioni comuni. Il Consiglio ha valutato positivamente i significativi progressi registrati nelle relazioni UE-Georgia, dopo l’ultimo in ordine di tempo avvenuto a novembre dello scorso anno. Entrambe le parti hanno ribadito il loro impegno a proseguire le relazioni di cooperazione politica per consentire alla Georgia anche l’integrazione economica con l’UE, che ne ha riconosciuto le aspirazioni. La scelta della Georgia rivolta all’Europa è dunque obiettivo comune nella promozione e costruzione di un Paese democratico, stabile e prospero.

(tratto dal canale ‘Youtube’ di ‘Council of EU’)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->