giovedì, Maggio 19

Concorso Agenzia delle Dogane: come essere preparati al meglio Affidandosi, nel corso della preparazione, alle simulazioni di test predisposti da Easy Quizzz, risulta certamente più semplice verificare il livello di preparazione raggiunto, e superare con minori difficoltà il quiz del concorso

0
Cosa prevede il concorso per l’Agenzia delle Dogane

Il concorso per l’Agenzia delle Dogane è aperto sia ai laureati che alle persone diplomate, offrendo la possibilità di iscriversi con due profili diversi (diplomato e laureato) presentando due domande distinte. A caratterizzare il concorso riservato ai laureati è la presenza di due prove scritte e di una prova orale, eventualmente precedute da una prova selettiva. I diplomati, dal canto loro, nel concorso per assistenti saranno impegnati a superare 1 o 2 prove scritte (in base al profilo) e una prova orale o teorico-pratica (sempre in relazione al profilo scelto). Anche nel caso dei diplomati potrebbe essere prevista una fase di pre-selezione.

Prepararsi adeguatamente alle prove significa non solo conoscere le materie oggetto dell’esame, ma anche acquisire una certa pratica nell’esecuzione dei test. Un aiuto prezioso alle persone che desiderano iscriversi al concorso viene da Easy Quizzz, piattaforma ideataappositamente per rendere più semplice il superamentodi esami di varia tipologia proponendo, tra gli altri, quiz per le patenti di guida, per entrare a far parte delleforze armate e richiesti nei concorsi pubblici.

Come verificare la preparazione con Easy Quizzz

Nel caso specifico del concorso Agenzia delle Dogane, ai candidati per la funzione di esperto nel settore amministrativo è richiesta una conoscenza approfondita di diritto costituzionale, amministrativo, tributario, civile, commerciale, dell’unione europea e internazionale. Allo stesso tempo è essenziale mostrarsi preparati in economia politica, politica economica, scienza delle finanze, organizzazione e gestione aziendale, e contabilità aziendale.

Per quanto concerne la prova scritta, il quiz sottoposto ai candidati è a risposta multipla, con l’aggiunta di 2 quesiti a risposta sintetica aventi ad oggetto le materie indicate nelle precedenti righe. Ed è in questo ambito che entra in gioco Easy Quizzz. Il portale è riuscito in poco tempo a raggiungere la posizione di leader nella formazione e nella preparazione online dei candidati che, in procinto di prendere parte a qualunque esame che includa dei quiz, desiderino affrontarlo con maggiore sicurezza e consapevolezza di sé. L’obiettivo di Easy Quizzz, fin dal suo avvento, è stato quello di mettere a disposizione degli utenti un simulatore Web innovativo. Per rendere ancora più fruibili le simulazioni offerte, Easy Quizzz ha ideato una Mobile App. I quiz proposti sono oggetto di costante aggiornamento. A differenziare la piattaforma da altri portali simili è il fatto che le domande oggetto dei test siano frutto dell’opera di esperti in materia e, in quanto tali, utilizzabili come simulatori d’esame.

Le materie oggetto d’esame e i simulatori di test di Easy Quizzz

Per avere la possibilità di divenire un funzionario doganale esperto in relazioni internazionali i candidati oltre all’inglese, sono tenuti a conoscere una seconda lingua straniera, indicata all’interno della domanda di partecipazione. La conoscenza di una lingua ulteriore è giustificata dal fatto che la persona scelta dovrà essere in grado di collaborare non solo con le istituzioni italiane, ma anche con gli organi dell’Unione Europea, e assieme alle Organizzazioni internazionali. Affidandosi, nel corso della preparazione, alle simulazioni di test predisposti da Easy Quizzz, risulta certamente più semplice verificare il livello di preparazione raggiunto, e superare con minori difficoltà il quiz concorso Agenzia delle Dogane. Questo con la certezza di trovarsi al cospetto di domande analizzate approfonditamente. E per ogni domanda, il team di esperti provvede a fornire una risposta il quanto più possibile dettagliata. Grazie a Easy Quizz il percorso per avvicinarsi a una prova d’esame, pubblica o privata che sia, risulterà in discesa. L’App si rivela estremamente fluida, e dispone delle funzioni più utili per testare la preparazione e organizzare gli studi nel migliore dei modi.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->