giovedì, Aprile 22

Colombia: allarme per la diga di Hidroituango 8 mila persone dei comuni di Valdivia, Taraza e Caceres sono già state evacuate

0

La diga di Hidroituango è la causa di un importante allarme. Alcuni problemi tecnici hanno messo a rischio la tenuta dell’opera e l’azienda responsabile dei lavori, l’ Empresa publica Medellin, ha dichiarato che, tra i diversi possibili scenari, ci potrebbe essere anche quello peggiore: un crollo della diga con un’onda da 26 metri di altezza che metterebbe in pericolo la vita di 120mila persone di cinque comuni diversi. Al momento,sono già state evacuate circa 8mila persone anche nell’ ipotesi di una crescita del fiume Cauca e si trovano in rifugi temporanei, oppure ospiti da parenti.

«È stato emesso un avviso di imminente evacuazione per le comunità dei comuni di Valdivia, Taraza e Caceres a causa di un possibile aumento improvviso del fiume Cauca, in base alle informazioni emesse dal quartier generale unitario situato nel progetto idroelettrico Ituango», afferma un comunicato ufficiale.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.

Sull'autore

End Comment -->