giovedì, Dicembre 9

Clima: a Bonn COP23 al lavoro per rendere operativo l’accordo di Parigi Si riuniscono oggi i rappresentanti di 196 Paesi, con l’obiettivo di dare applicazione al patto firmato nel 2015

0

Migliaia di persone si sono riunite sabato a Bonn, in Germania, per chiedere azioni più incisive contro il global warming, ed in particolare la fine del ricorso al carbone, in vista dell’avvio dei lavori della conferenza Onu sul Clima COP23, che partono proprio oggi e si concluderanno il 17 novembre.

A Bonn si riuniranno i rappresentanti di 196 Paesi per la conferenza COP23, con l’obiettivo di dare applicazione all’accordo di Parigi firmato nel 2015.

Nel mirino, come detto, il carbone, che rappresenta circa un terzo del consumo energetico mondiale e resta la principale fonte di produzione di elettricità nel mondo, pari al 40%. I due punti cardine di questa riunione COP23 la preparazione di un testo negoziale, in forma di bozza, con le linee guida per rendere operativo l’accordo di Parigi a partire dal 2020; e la costruzione di una ‘road map’ per la messa a punto del ‘dialogo di facilitazione’, cioè un primo avvio del processo di revisione degli impegni assunti al 2030.

(video tratto dal canale Youtube di Associated Press)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Condividi.
End Comment -->